Guido Vivalda: una stagione in salita. E vincente

0
Download PDF

Cinque primi di raggruppamento e due secondi, conquistati nelle gare italiane, danno al pinerolese la corona continentale di raggruppamento. È in testa anche al Campionato Italiano. Di Tommaso M. Valinotti, foto Acisportitalia

2015_img_CIVSA_Limabetone_storica_dsc_6550 (Custom)PINEROLO (TO) – Un regalo per i cinquant’anni. Se lo è fatto il pinerolese Guido Vivalda, il popolare “Pole Position” che ha mantenuto fede al nome del suo team conquistando il titolo Europeo delle gare in salita (European Hill Climb Championship) di Secondo Raggruppamento (quello che va dal 1970 al 1975) con la sua Porsche 911 RS del 1973.

2015_img_CIVSA_Trofeo_Scarfiotti_-_Sarnano_dsc_0841 (Custom)È stata un’annata trionfale. Ho sempre vinto il mio raggruppamento nelle gare del Rechberg, in Austria, Ecce Homo, nella Repubblica Ceca, Gorjanci, in Slovenia, Glasbachrennen, in Germania, e Buzetski Dani in Croazia. Meno bene sono andate le gare italiane, fra le quali, quella di casa, la Cesana-Sestriere e la Coppa del Chianti Classico a Siena, dove ho chiuso al secondo posto” recita il driver portacolori della Bologna Corse che specifica. “Nelle gare italiane la concorrenza è decisamente superiore che nel resto d’Europa. Il tempo che ho siglato alla Cesana-Sestriere è difficilmente migliorabile, ma pago l’handicap di 70/80 cavalli alle migliori vetture dei miei avversari italiane. Ecco il motivo per cui sia alla Cesana-Sestriere, sia alla Coppa del Chianti di domenica scorsa non sono riuscito a vincere. Però la gara senese mi ha regalato questo titolo, ed ecco che il secondo posto non mi ha deluso affatto”.

Vivalda Guido (Porsche Carrera rs Sc Bologna sc corse n. 104

Vivalda Guido (Porsche Carrera rs Sc Bologna sc corse n. 104

Preparando le gare del Campionato Europeo Guido Vivalda ha anche preso parte alle gare di Campionato Italiano Velocità in Salita Autostoriche ed anche in questo caso il risultato cambia poco: vittoria di Secondo Raggruppamento alla Camucia Cortona, alla Scarperia-Giogo e il Trofeo Scarfiotti a Sarnano di maggio, ed ancora alla Lima-Abertone di agosto, oltre ai due secondi posti della Cesana e della Coppa del Chianti, con però una ciliegina sulla torta che impreziosisce la stagione del pilota della Porsche. Il successo assoluto al Trofeo Scarfiotti a Sarnano (Macerata). Ad una gara dalla fine, la Cefalù-Gibilmanna del 10 di ottobre, Guido Vivalda è anche al comando del Secondo Raggruppamento del Campionato Italiano, con tre punti di vantaggio sul più vicino inseguitore, ma il pinerolese difficilmente andrà in Sicilia a difendere la sua leadership.

Guido Vivalda (  Porsche Carrera rs Sc Bologna Corse n.104)

Guido Vivalda ( Porsche Carrera rs Sc Bologna Corse n.104)

Per quest’anno mi accontento. Ho raggiunto l’obiettivo che mi ero prefisso, con in più un successo assoluto insperato, che brilla nel mio palmares. Per una volta la sorte ha giocato a mio favore. Durante la gara ha cominciato a piovere ed io, sotto la pioggia, mi esalto. E così ho battuto anche le sport che solitamente, come è ovvio, dominano le gare. Era la mia occasione e l’ho colta” racconta Vivalda, che ancora una volta si dimostra il mago della pioggia e delle situazioni impossibili. Anche se deve concedere 80 cavalli di potenza agli avversari.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.