Hyundai Motorsport al Rally del Messico per mantenere il primato in classifica

0
Download PDF

Hyundai Motorsport si sposta oltreoceano per la terza tappa del Mondiale Rally 2018, il Rally Guanajuato México. L’obiettivo è difendere la prima posizione nella Classifica Costruttori, conquistata grazie al 1° e 3° posto di Neuville e Mikkelsen al Rally di Svezia. Nel primo evento su sterrato della stagione, Dani Sordo si conferma alla guida della Hyundai i20 Coupe WRC numero 6

GUANAJUATO (México) 8 marzo 2018 – Hyundai Motorsport punta a mantenere la leadership della Classifica Costruttori nel Rally Guanajuato México, terza delle 13 tappe in programma nel FIA World Rally Championship 2018. Primo evento su sterrato della stagione, la tappa messicana porta un forte cambiamento rispetto alle due gare precedenti e metterà a dura prova i motori delle vetture per via delle notevoli altitudini e delle temperature elevate. “Siamo contenti di aver mostrato performance ancora migliori in Svezia, con il risultato che ha rispecchiato in pieno ciò che sappiamo di poter raggiungere” – ha dichiarato Michel Nandan, Team Principal. “Guardando alla Classifica Costruttori è chiaro che gli avversari sono molto competitivi, il Rally del Messico sarà una sfida completamente diversa e dobbiamo mantenere aspettative realistiche. Vista la sua posizione in Classifica Piloti, Thierry dovrà partire per primo, facendo da apripista. Fa parte del gioco, e noi puntiamo comunque a difendere la prima posizione con un altro successo di squadra in questa prima fase di campionato”.

Sulla Hyundai i20 Coupe WRC Mikkelsen, Neuville e Sordo. Il team schiererà tre equipaggi, con Andreas Mikkelsen alla guida della Hyundai i20 Coupe WRC numero 4, Thierry Neuville al volante della vettura numero 5 e Dani Sordo – alla sua seconda gara quest’anno – sulla numero 6. In vista della prima gara oltreoceano, i tre equipaggi si sono preparati affrontando dei test vicino Girona (Spagna), affrontando alcune delle condizioni che ritroveranno in Messico, gara in cui Hyundai ha già raccolto buoni risultati nelle scorse edizioni, come il terzo piazzamento di Neuville dello scorso anno.

“Arriviamo in Messico dopo una fantastica vittoria in Svezia: morale e motivazione non potrebbero essere più alti” – ha commentato Thierry Neuville. “Il Rally di Messico è una bella tappa, ricca di bei ricordi, come il mio primo podio nel 2013 e il primo podio di Hyundai Motorsport l’anno successivo. Per adattasti al cambio di fuso orario, in Messico si arriva prima rispetto alle altre tappe, e l’atmosfera è più rilassata. È il primo evento dell’anno con alte temperature, che lo rendono una sfida divertente”.

Jari Huttunen continua il suo Hyundai Driver Development Program. Dopo il debutto al Rally di Svezia – concluso con il sesto posto e due prove speciali vinte – la coppia Jari Huttunen/Antti Linnaketo affronterò la sua seconda tappa del campionato WRC2 nell’ambito dello Hyundai Driver Development Program, puntando al podio.

“Siamo rimasti colpiti dall’approccio di Jari e Antti al Rally di Svezia e dalle loro performance: l’obiettivo della coppia era quello di guadagnare esperienza, ma sono stati subito in grado di mostrare ottime velocità e costanza e di lottare per le prime tre posizioni in più speciali – ha aggiunto Michel Nandan. “Il Messico sarà per loro un’occasione di fare esperienza su sterrato, e noi non vediamo l’ora di vederli in azione”.

Il Rally Guanajuato México.

  • Il Rally del Messico si articola in 22 prove speciali, per un totale di 344,49 km
  • La breve Special Stage iniziale si corre su asfalto attraverso le ex gallerie minerarie a Guanajuato, prima di affrontare le altre prove speciali in differenti paesaggi
  • Particolare è la speciale di venerdì a El Chocolate: 31,44 km in cui si raggiungerà l’altitudine massima della stagione
  • Due giri attorno all’Autodromo de León chiuderanno la giornata, in una spettacolare combinazione di sterrato e asfalto, salti e acqua, che si ripeteranno il sabato
  • L’impressionante salto El Brinco raduna numerosi tifosi in un’atmosfera festosa e sarà uno degli highlights della giornata di sabato
  • Il caldo sarà ancora più intenso durante la mattinata di domenica, in cui i piloti affronteranno i 24,32 km di Alfaro e le due speciali da 11,07 km di Las Minas
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi