Hyundai Motorsport al Rally di Sardegna punta al 4° podio consecutivo in terra italiana

0
Download PDF

Hyundai Motorsport si pone l’obiettivo di conquistare – per il quarto anno consecutivo – il podio al Rally di Sardegna, settimo appuntamento del FIA World Rally Championship (WRC). Tre i piloti del team che prenderanno il via alla competizione a bordo di altrettante Hyundai i20 Coupe WRC: si tratta di Thierry Neuville, Andreas Mikkelsen e Hayden Paddon. Dopo la vittoria in Portogallo Hyundai Motorsport guida la Classifica Costruttori, mentre Neuville è in testa al mondiale Piloti

SASSARI, 5 giugno 2018 – Hyundai Motorsport si presenta al Rally Italia Sardegna, settimo appuntamento del calendario WRC 2018, da leader delle classifiche Costruttori e Piloti a seguito della vittoria ottenuta al Rally di Portogallo.

La serie di eventi su sterrato giunge quindi in Sardegna, dove il team punta al podio per il quarto anno consecutivo sulla scia dei numerosi successi collezionati nelle precedenti stagioni: dal terzo posto dello scorso anno (Neuville), alla vittoria nel 2016 (Neuville), fino al doppio podio conquistato nel 2015 con Paddon (2°) e Neuville (3°).

A seguito dei test effettuati in Sardegna lo scorso maggio, Hyundai Motorsport schiera per l’edizione 2018 i tre equipaggi formati da Andreas Mikkelsen/Anders Jæger, Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul e Hayden Paddon/Seb Marshall, che sfideranno terra e avversari rispettivamente a bordo delle Hyundai i20 Coupe WRC numero 4, 5 e 6.

Il Rally di Sardegna è il più corto della stagione, con soli 313 km da percorrere, ma è anche uno dei più affascinanti grazie al contrasto creato dallo sterrato che si staglia contro il blu spettacolare del mare e alle alte temperature che mettono a dura prova vetture ed equipaggi.

Dalla testa della classifica, Thierry Neuville avrà l’onore e l’onere di fare da apripista nei giorni di apertura, mentre i compagni di team punteranno al riscatto dopo le disavventure che li hanno rallentati durante l’ultimo rally.

“In Portogallo abbiamo gareggiato a livelli molto alti, con tutti e quattro gli equipaggi che hanno dimostrato ottime capacità sia come passo-gara, sia come vittorie di speciali”, ha commentato il Team Principal Michel Nandan. “Quello portoghese è stato un week-end ricco di sfide, ma siamo stati in grado di uscirne vincenti e in testa a entrambe le classifiche. Il nostro obiettivo in Sardegna è quello di proseguire su questa strada anche se sappiamo che sarà difficile. Thierry partirà per primo, il che gli darà uno svantaggio rispetto agli inseguitori, ma speriamo che riesca a trarre il massimo vantaggio dalla situazione. Anche per Andreas e Hayden, dopo il faticoso risultato in Portogallo, speriamo questa possa essere un’occasione per gareggiare per le prime posizioni. La vettura ha dimostrato di andare forte sullo sterrato e in Sardegna abbiamo ottenuto ottimi risultati in passato, perciò il nostro obiettivo è di mantenere la testa del campionato prima della pausa”.

Rally Italia Sardegna

  • L’evento è diviso in 20 Prove Speciali per una distanza complessiva di 313,46 km
  • L’apertura si terrà giovedì sera con l’Ittiri Arena Show e proseguirà venerdì con la ripetizione di quattro speciali (Tula, Castelsardo, Tergu-Osilo e Monte Baranta)
  • Le tre prove speciali Coiluna-Loelle, Monti di Ala e Monte Lerno – separate dalla breve speciale della Città di Ittiri – vanno a comporre il percorso di sabato, il più lungo del week-end
  • La competizione terminerà domenica con le speciali ripetute di Cala Flumini e Sassari-Argentiera

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi