I portacolori della scuderia RO racing Carmine Tribuzio e Gianni Stracqualursi al via del Rally di Como

0
Download PDF

Iniziata ufficialmente con lo shake down la partecipazione di Carmine Tribuzio e Gianni Stracqualursi al Rally di Como, finale nazionale della Coppa rally di zona. I due portacolori della scuderia RO racing sono al via in terra lariana con una Skoda Fabia R5. Questa sera la prima speciale in programma.

Iniziata con lo shake down l’avventura di Carmine Tribuzio e Gianni Stracqualursi al Rally di Como, finale nazionale della Coppa rally di zona.

I due ciociari, vincitori della zona sette, in terra lariana proveranno a portare in alto i colori della scuderia RO racing. La gara, che prenderà il via ufficialmente questa sera con la prova speciale di Alpe Grande, vedrà ai nastri di partenza i migliori gentleman del territorio nazionale.

I due alfieri del sodalizio di Cianciana affronteranno la gara in riva al lago con la loro usuale Skoda Fabia R5 evo2, allestita dalla Erreffe.

Tribuzio e il suo navigatore cercheranno di ben figurare contro avversari dall’indubbia valenza su strade che tanto differiscono da quelle della settima zona dove i due sono abitualmente impegnati durante l’anno.

“Con il team abbiamo lavorato in ottima sinergia nella speranza di poter dire la nostra qui a Como – ha detto Tribuzio – sappiamo che sia le strade sia i nostri avversari sono molto ostici. Credo che la finale sia un palcoscenico unico per poter confrontarsi con avversari provenienti da tutto lo Stivale. A prescindere da come andrà a finire avrò la certezza di affrontare avversari di grande valore”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.