Il Ciocchetto: un albo d’oro da grande evento, Scandola ultimo vincitore

0
Download PDF

Il Ciocchetto Event in scena il 20 e 21 dicembre, nuova super prova speciale e iscrizioni aperte il 4 novembre

La gara si svolgerà nei giorni di venerdi’ e sabato, con festa finale. Nuova super prova speciale, all’interno delle classiche 12 “crono” apertura delle iscrizioni lunedi’ 4 novembre

 

Il Ciocco (LU). L’appuntamento, tra circa due mesi, è quello, atteso e tradizionale, con il fine settimana che precede il Santo Natale. Il “Ciocchetto”, come è ormai universalmente conosciuto, o 28° Il Ciocchetto Event, come recita la denominazione ufficiale, torna per la sua edizione numero ventotto, i prossimi 20 e 21 dicembre.  Apertura delle iscrizioni fissata per lunedì 4 novembre, con chiusura prevista per venerdì 13 dicembre.

La prima, importante novità è nei giorni di svolgimento. “Abbiamo deciso di anticipare le due tappe della gara al venerdì e al sabato, – spiega Valerio Barsella, event manager della manifestazione – accogliendo anche le richieste di tanti affezionati equipaggi, che così possono utilizzare la domenica per un rientro senza affanni. E questo ci permetterà, al sabato sera, dopo le premiazioni finali, di fare una festa di fine rally – che stiamo definendo – nella cornice accogliente e natalizia de Il Ciocco, per celebrare i vincitori ma soprattutto per lo scambio degli auguri tra chi vorrà intervenire”.

Nuova super prova speciale nel percorso 2019. Il Ciocchetto Event, che dal 2004 è dedicato al ricordo di Maurizio Perissinot, suo inventore, con un Memorial ed un premio ambito che va al navigatore primo classificato, presenta poi, nel solco di una lunga tradizione di innovazione e sperimentazione, ulteriori novità nel percorso di gara – sempre disegnato interamente all’interno della Tenuta Il Ciocco – con una nuova Super Prova Speciale di cinque chilometri, che verrà disputata sia al venerdì che al sabato.

Lo staff di Organization Sport Events è già al lavoro per avere, come consuetudine, un elenco iscritti di prestigio, pur in un periodo divenuto molto affollato di gare, per allungare un Albo d’Oro che dal primo vincitore Andrea Zanussi nel 1992, comprende una lista di campioni del calibro di Alex Fiorio, Paolo Andreucci, Luca Rossetti, Renato Travaglia fino a Umberto Scandola, vincitore della edizione dello scorso anno.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy