Il “Gran Finale” degli ACI Racing Weekend nel Tempio della Velocità di Monza 

0
Download PDF

L’ultimo atto degli ACI Racing Weekend in pista a Monza per assegnare gli ultimi titoli del 2019. Grande attesa per il tricolore Gran Turismo Sprint con il titolo conteso tra Lamborghini, Mercedes, BMW e Ferrari. Nel Tempio della Velocità scenderanno in pista anche Formula Regional, Formula 4, TCR Italy, Porsche Carrera Cup Italia e MINI Challenge. 

Monza (MB) – 16 Ottobre 2019 – Cresce l’attesa per il “Gran Finale” di stagione degli ACI Racing Weekend che andrà in scena a Monza, nel Tempio della Velocità, da venerdì 18 a domenica 20 ottobre. 14 le gare in programma sul tracciato brianzolo con il titolo del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint ancora in palio e conteso tra 4 marchi: Lamborghini, Mercedes, BMW e Ferrari. Pronti ad infiammare il pubblico monzese i giovani piloti della Formula Regional European Championship certified by FIA e dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth con i titoli assoluti già assegnati, ma con la lotta per i titoli rookie ancora aperta, così come nel TCR Italy dove Salvatore Tavano si è confermato campione. In pista anche la Porsche Carrera Cup Italia con 5 piloti racchiusi in 15 punti per la conquista del titolo e il MINI Challenge che ha già incoronato Gustavo Sandrucci campione 2019. Ingresso gratuito a paddock e tribune nel fine settimana monzese dove scenderanno in pista anche la March 761 del 1976 di F1, guidata da Roberto Farneti e una March 732 del 1973 di F2, condotta sul tracciato del Monza Eni Circuit da Bruno Giacomelli.

Con il 4° ed ultimo round della serie Sprint si conclude in questo week end il Campionato Italiano Gran Turismo 2019. Dopo l’assegnazione dei titoli nell’Endurance, le due gare in programma assegneranno i titoli assoluto e GT4 ancora in palio. Nella classe maggiore saranno quattro gli equipaggi in lizza nella corsa tricolore al volante di vetture di altrettante case automobilistiche. Archiviata la delusione per la vittoria mancata nell’Endurance, i capoclassifica Postiglione-Mul (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing) partono alla volta di Monza con i favori del pronostico, grazie anche ai 12 punti che li dividono dagli immediati inseguitori, Agostini-Rovera (Mercedes AMG GT3). Con appena due lunghezze di ritardo sull’equipaggio dell’Antonelli Motorsport, ci sono Comandini-Johansson (BMW M6 GT3-BMW Team Italia), anche loro reduci dalla sfortunata prestazione del Mugello che li ha privati di un titolo Endurance ormai in mano. Chiudono la pattuglia dei pretendenti al titolo Antonio Fuoco ed il singaporiano Sean Hudspeth (Ferrari 488), quarti a 27 punti dalla vetta. Tre  gli equipaggi in lotta nella classe GT4, che vede la leadership Riccitelli-De Castro (Porsche Cayman-Ebimotors), ma alle loro spalle sono pronti a lottare fino all’ultima curva Fascicolo-Guerra (BMW M4 GT4) e Ghezzi-Camathias (Porsche Cayman-Autorlando).

Il TCR Italy torna nel Tempio della Velocità dopo aver già incoronato Salvatore Tavano Campione Italiano sulla Cupra di Scuderia del Girasole by Cupra Racing, per la seconda volta consecutiva e con una tappa di anticipo. Ma se per il siracusano sarà passerella d’onore, è ancora piena lotta per gli onori di vice campione dove il suo compagno di squadra, Matteo Greco, capoclassifica per la Coppa ACI Sport Under 25, Enrico Bettera, tra l’altro vincitore di gara 2 a Monza in occasione della prima tappa sulla Audi RS3 Lms di Pit Lane Competizioni e Marco Pellegrini, sulla Hyundai i30 N di Target Competition, sono raccolti in soli 12 punti.

Una volata finale dove l’aritmetica potrebbe lanciare anche Eric Scalvini che nel frattempo può già cucire sulla sua tuta lo scudetto tricolore per la vittoria del Trofeo Nazionale DSG, conquistato sulla Cupra di Scuderia del Girasole in versione con cambio di derivazione di serie.

Il Formula Regional European Championship certified by FIA chiuderà la sua prima stagione nel Tempio della Velocità di Monza, anche se la serie ha già un vincitore dopo l’incoronazione di Frederik Vesti (Prema Powerteam). Il weekend brianzolo si presenta, comunque, emozionante con lo scontro tra un brillante David Schumacher (US Racing), in crescita costante nelle ultime gare, ed Enzo Fittipaldi (Prema Powerteam), che ha rivaleggiato con Vesti per tutta la prima fase del campionato salvo poi perdere punti nella seconda metà della stagione. Tra i due sarà lotta aperta per decretare la seconda e terza piazza del podio assoluto.

Anche l’Italian F.4 Championship powered by Abarth ha già visto eleggere anticipatamente il suo campione, il norvegese Dennis Hauger (Van Amersfoort Racing). La serie riservata alle monoposto Tatuus motorizzate Abarth, tornerà sulla pista lombarda con tutte le rimanenti classifiche aperte. Testa a testa per il podio assoluto tra i due assi Prema Powerteam Gianluca Petecof e Paul Aron. Nella lotta per il titolo tra le scuderie lo scontro al vertice è tra Van Amersfoort Racing e Prema Powerteam, con la prima a condurre per soli 10 punti. Occhi puntati anche sui rookie, che incoroneranno a Monza il vincitore 2019. La classifica è attualmente condotta da Paul Aron, seguito da Jonny Edgar (Jenzer Motorsport) e Joshua Duersken (BWT Muecke Motorsport)

Tante le iniziative in programma nell’ultimo ACI Racing Weekend della stagione a partire dall’iniziativa di solidarietà a sostegno di SOS Villaggi dei Bambini grazie al supporto del Team Antonelli Motorsport, partner di SOS Villaggi dei Bambini, che metterà a disposizione la propria hospitality  dove, venerdì 18 ottobre, allestirà una cena di beneficienza e uno stand informativo e di raccolta fondi attivo per tutto il week end.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy