Il Moscato Rally si prende un anno di pausa

0
Download PDF

Arrivederci al 2020 per l’evento motoristico santostefanese

SANTO STEFANO BELBO (CN), 14 marzo – L’edizione del Moscato Rally 2019 non si farà. Dopo 17 anni di grandi weekend motoristici a Santo Stefano Belbo, fino all’edizione 2018, quando sulle strade della Valle Belbo si sono dati battaglia come tutti gli anni più di 100 equipaggi italiani ed elvetici, grazie alla validità di campionato assoluto svizzero (unico evento in Italia con questa validità), la 991 Racing ha deciso di prendersi una pausa organizzativa, complici il declassamento che la gara ha subito (da campionato regionale di Prima Zona a rally nazionale) che la penalizza senza giuste motivazioni. Nonostante le grandi sollecitazioni di piloti e appassionati che quest’anno si vedranno privati di una grande manifestazione che negli anni non ha mai smesso di crescere nei numeri e nella promozione del territorio.

Fin dall’inizio la 991 Racing ha scommesso sulle colline langarole e sui loro meravigliosi prodotti tra cui il più importante la coltivazione delle uve del moscato. Inoltre, il Consorzio dell’Asti ha sempre collaborato con l’organizzazione omaggiando a tutti i partecipanti delle bottiglie di ottimo moscato, con l’appuntamento fisso a fine manifestazione nel proprio stand per la degustazione del Moscato d’Asti e Asti Spumante D.O.C.G. al folto pubblico presente.

La 991 Racing aveva già comunicato la decisione di una pausa a tutti i comuni interessati alla manifestazione a fine 2018, pertanto tutte le voci che sono circolate in questi mesi sul motivo della non effettuazione della manifestazione sono da considerarsi completamente false, l’unico motivo è infatti quello sopra descritto. Lo staff dell’evento rallistico ha quindi deciso di prendersi una pausa, non un addio ma semplicemente una riflessione momentanea. Pertanto ci scusiamo con i tanti piloti locali e non, sponsor e il numeroso pubblico presente che da tempo segue il rally con entusiasmo, promettendo di ritornare con nuove forze e grandi novità, inoltre si ringrazia la Sport Rally Team per aver reso possibile l’effettuazione delle ultime due edizioni del rally.

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy