Il numero 37 fa The Ice Challenge 2019 fortunato

0
Download PDF

Si parte con numeri record con ben 37 iscritti alla gara dell’Alta Valtellina con in evidenza la famiglia Bormolini, con sei alfieri su tre vetture e gli abituali protagonisti della serie come Sergio Durante, Luciano Cobbe, Aldo Pistono, Ivan Carmellino e Giovanni Saracco, ma oltre alle 4×4 saranno della partita anche le Due Ruote Motrici e i Kart Cross categoria in cui si avrà la partecipazione anche della pilotessa Virginia Moncini

 LIVIGNO (SO), 10 gennaio – La matematica definisce il 37 come numero fortunato per le sue peculiarità. Ed il 37 è certamente un numero fortunato per The Ice Challenge 2019 – Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio che inaugura la stagione a Livigno sabato 12 e domenica 13 gennaio con 37 iscritti alla prima gara.

Un record.

Siamo molto soddisfatti del successo ottenuto da questa prima gara della serie” commentano soddisfatti Luca e Simone Meneghetti di BMG Motor Events, i promoter della Serie che proseguono: “Oltre ad un ottimo risultato numerico abbiamo conseguito un eccellente livello qualitativo che garantirà uno spettacolo elettrizzante nelle gare in pista. I grandi specialisti del traverso su ghiaccio ci sono tutti”.

Fra i 37 iscritti il numero 1 va di diritto al campione in carica, Sergio Durante (Citroën DS3) che dovrà vedersela con tutti quelli che sono stati i grandi avversari della scorsa stagione, a cominciare da Luciano Cobbe (Ford Focus) Aldo Pistono (Opel Astra) e Rudi Bicciato (Lancia Delta). E ci saranno anche due dei piloti che hanno dato maggiormente spettacolo lo scorso anno qui a Livigno, ovvero Ivan Carmellino, che quest’anno ha optato per la Grande Punto Proto e Giovanni Saracco che ha lasciato la Delta per passare alla Mitsubishi Lancer. Sulla pista di casa non poteva mancare la bella sestina della famiglia Bormolini, con Oliviero e Loris che si divideranno la muscolosa Delta S4. Alessio e Michele faranno faville con la Škoda Fabia R5 ed infine Mauro ed Andrea che vivranno una domenica di traverso con la loro Mazda 323. Altro livignasco DOC è Gigi Galli, omonimo del pilota impegnato nel mondiale rally una decina di anni fa, che avrà a disposizione la Mitsubishi Lancer.

Ma l’elenco dei pretendenti ad una posizione di prestigio nelle classifica finale non finisce qui. Adriano Zanatta dividerà la sua Mitsubishi Lancer con il figlio Massimiliano, il giovane e promettente Lukas Bicciato avrà nuovamente la Delta, vettura che sarà il cavallo di battaglia anche di un altro giovane protagonista, Matteo Antonazzo. La Mitsubishi Lancer è la vettura scelta da Luca Cortellazzi, Luca Maspoli che ha lasciato i Kart Cross per passare alle quattro ruote motrici, i fratelli Gabriele e Gianluca Casadei ed Andrea Caspani. La Subaru Impreza è il cavallo di battaglia di Alessandro Pregnolato, dello svizzero Erik Lindeblad, Enrico Tengattini e di Maurizio Giovannini e Fulvio Benazzoli che divideranno la loro berlina da corsa giapponese. Infine fra le 4×4 avremo il rientro di Franco Mollo e la sua Ford Fiesta Proto oltre al vicentino Massimo Snichelotto che sarà della partita con la Peugeot 206 WRC.

Ma non ci saranno solo le vetture a trazione integrale. Le tutto avanti vedranno la sfida fra la Volkswagen Golf di Mattia Cola e Sergio Giacomuzzi e la Citroën AX di Paolo Sottosanti, mentre l’accesa battaglia fra i Kart Cross vivrà nel confronto fra lo Speedkart di Armando Bracco i Kamikaz di Christian Tiramani e Raffaele Silvestri e il K3 Planet Kart di Simone Firenze. E per non farsi mancare nulla ci sarà anche il tocco rosa, rappresentato da Virginia Mongini, che sfiderà gli avversari maschi con il suo Kamikaz-2.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy