Il Premio Rally Automobile Club Lucca accende l’agonismo: distanze ridotte nei vertici assoluti

0
Download PDF

Andrea Taddei “comanda” tra i piloti, Nicola Perrone tra i navigatori. Due leadership accomunate da un minimo scarto sugli inseguitori, garanzia di massima incertezza nella seconda metà di programmazione. Foto Thomas Simonelli 

Lucca, 12 agosto 2019. Si sono confermate all’insegna della massima incertezza, le classifiche  del Premio Rally Automobile Club Lucca redatte a seguito della Coppa Città di Lucca, appuntamento andato in scena nell’ultimo fine settimana di luglio sulle strade della provincia. Un confronto che ha garantito all’edizione corrente un trend in linea con le precedenti, regalando al plateau di appassionati la certezza di poter essere spettatori di una seconda metà di stagione sportiva di alto contenuto.

A comandare, nella classifica piloti della serie promossa dall’istituzione automobilistica provinciale, è Andrea Taddei, forte del punteggio conquistato sulle strade “di casa” e relativo alla seconda piazza di classe N2, categoria riservata alle vetture da 1600 cc di Gruppo N. Una condotta, quella del pilota della Mediavalle – al volante della Peugeot 106 – valsa il primato provvisorio, pur con sole quattro lunghezze di vantaggio sull’inseguitore Luca Panzani.  Una candidatura, quella di Luca Panzani, alimentata dalla quinta posizione assoluta conseguita al volante della Renault Clio R3, “primattrice” tra le vetture a due ruote motrici tra le prove speciali della lucchesia. Una situazione dove, a farla da padrone, è il fattore agonismo: cinque, i punti a racchiudere le prime tre posizioni in classifica. A chiudere il podio provvisorio, grazie ad una performance garante della seconda posizione assoluta nel confronto casalingo, è Luca Pierotti, tornato a confermare la bontà del feeling con la Skoda Fabia R5.

Nella classifica femminile, sono cinque le lunghezze a premiare la partecipazione al “Città di Lucca” da parte di Luciana Bandini, quarta di classe A7 al volante della Renault Clio Williams, con Giulia Serafini costretta al ritiro per una guasto meccanico alla sua Peugeot 106. Tra gli Under 25, il comando spetta al leader assoluto Andrea Taddei, lanciato verso una seconda metà della kermesse votata alla conferma di un ruolo di vertice.

Nella classifica riservata ai navigatori, la seconda posizione di classe N1 conquistata alla Coppa Città di Lucca sta confermando come leader Nicola Perrone, “primattore” pur con il minimo scarto di un punto di vantaggio sull’inseguitore Michael Salotti, compartecipe dello “score” di Andrea Taddei e leader tra i copiloti Under 25. A sei lunghezze dal vertice, in terza piazza provvisoria, la codriver locale Manuela Milli, seconda tra le prove speciali “di casa” sulla Skoda Fabia di Luca PIerotti. Punteggio che le ha garantito la leadership nella classifica femminile riservata ai secondi conduttori.

Il prossimo appuntamento vedrà i protagonisti del Premio Rally Automobile Club Lucca cimentarsi sull’asfalto del Rally di Reggello, in programma dal 31 agosto.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy