Il Rally Due Valli 2020 farà da chiusura anche per la 3^ Zona della Coppa Rally di Zona ACI Sport

0
Download PDF

Non solo Campionato Italiano Rally e CIWRC, il Rally Due Valli 2020 ospiterà anche la Coppa Rally di Zona sullo stesso percorso dei campionati principali ma su sei prove speciali anziché otto.

Sarà una giornata veramente intensa per gli amanti dei rally quella di sabato 24 ottobre, sono stati ufficializzati anche i protagonisti che daranno vita all’ultimo appuntamento della Coppa Rally ACI Sport di 3^ Zona.
Questa gara farà da corollario ai due campionati principali con i concorrenti che correranno in coda ai protagonisti del Campionato Italiano e del CIWRC, disputando le medesime prove speciali, chiudendo però la loro gara al termine del sesto tratto cronometrato in programma, con la prima vettura che arriverà al traguardo posto adiacente lo Stadio Bentegodi di Verona alle ore 16.21.
Il Due Valli chiuderà la 3^ Zona e vedrà ai nastri di partenza ben 64 equipaggi pronti a contendersi sia la vittoria di Zona che la qualificazione per la finale in prova unica prevista a Como.
Di questi saranno ben 12 gli iscritti con le vetture della classe R5 a riprova dell’importanza che riveste questo appuntamento. Tra gli attesi protagonisti di questa determinante battaglia che si giocherà sulle sei prove speciali in programma, ci sarà sicuramente il siciliano Andrea Nucita, attualmente in testa alla Coppa di Zona e pronto a difendersi dagli attacchi degli avversari con la sua Hyundai i20 e con alle note il fratello Giuseppe.
Sicuramente per agguantare il gradino più alto del podio Nucita dovrà vedersela con validi equipaggi, ad iniziare dall’esperto pilota di Schio Efrem Bianco, con al fianco Dino Lamonato ed al via con una Skoda Fabia R5.
In ordine di partenza, il primo tra i piloti locali chiamato a difendere i colori di casa sarà Federico Bottoni con Sofia Peruzzi, in gara con una Skoda Fabia R5 e determinato a confermare gli ottimi risultati raccolti fino a questo momento con le vetture di classe inferiore. Subito alle sue spalle avrà però un temibile avversario come l’esperto concittadino Roberto Righetti, fedele alla sua Citroen DS3 R5 e con alle note Massimo Nalli.
Se il fondo stradale resterà asciutto da seguire anche le prestazioni degli equipaggi al via con le pepate  vetture a due ruote motrici della Classe Super 1600, R3C ed R3T capaci come sempre di pericolose incursioni ai piani alti della classifica assoluta.
Saranno sei le prove speciali che i concorrenti dovranno percorrere, nell’ordine l’immancabile “Tomasi Auto – Cà del Diaolo” ed a seguire la “Santissima Trinità” e la “Porcara” che verranno ripetute per due volte.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.