Il Rally Valli Vesimesi 2018 inizia ad accendere i motori

0
Download PDF

Partono oggi le iscrizioni alla gara in programma il 19-20 maggio. Anche per questa edizione vi saranno storiche (che partiranno per prime) e moderne, che affronteranno un percorso di 250 km suddiviso in otto prove speciali due al sabato e sei la domenica. Il Rally Valli Vesimesi è anche solidarietà con il progetto “Un aiuto in controsterzo”. Non mancherà la tradizionale cena rallistica in piazza del sabato sera. Foto archivio Valter Toso e Tommaso M. Valinotti

VESIME (AT), 18 aprile – Con l’apertura delle iscrizioni, nella giornata di oggi giovedì 18 aprile, la 26 esima edizione del Rally Valli Vesimesi compie un altro fondamentale passo avanti verso sabato 19 maggio quando a rombare saranno solo i motori. L’edizione 2018, organizzata nuovamente dalla BMG di Paola Bocchino e Luca Meneghetti compie un ulteriore passo di crescita rispetto alle precedenti edizioni di questa ennesima rinascita avvenuta nel 2016. “Abbiamo voluto tenere le storiche ad ogni costo e questo ha comportato il passaggio da Rally Day a Rally Nazionale, un salto che forse avremmo voluto compiere con maggiore calma” dicono i dinamitici organizzatori di Monforte d’Alba, “ma a volte è un bene che arrivino certe forzature che danno impulso alla creatività”. Ecco il motivo per cui accanto al 26° Rally Valli Vesimesi si trova in locandina il 2° Historic Rally Valli Vesimesi. “Con simili novità la struttura della gara è stata rivoluzionata” ribadiscono ancora Paola Bocchino e Luca Meneghetti presentando il programma.

Gli appuntamenti – Il primo passo verso la gara si avrà oggi, giovedì 18 aprile con l’apertura delle iscrizioni che chiuderanno lunedì 14 maggio. L’appuntamento con i concorrenti è per sabato 12 maggio per la consegna dei road-book cui faranno seguito nella stessa giornata di sabato 12 maggio e venerdì 18 maggio le ricognizioni autorizzate. Sabato 19 maggio si comincerà la giornata con le verifiche sportive e tecniche che si svolgeranno a Vesime a partire dalle ore 8.00 del mattino per poter permettere ai concorrenti di effettuare lo Shake Down dalle ore 9.30 alle 13.30. Un pranzo leggero poi tutti in pedana per la cerimonia di partenza perché dalle ore 15.30 il rally diventerà realtà con le auto storiche a percorrere per prime il palco di partenza ed il doppio passaggio sulla speciale di Creviolo. Questa prova è stata fortemente voluto dagli amici di Stefano Tamburello, grande appassionato scomparso nell’autunno scorso. Il doppio passaggio sarà inframmezzato dal riordino a Cortemilia. La giornata terminerà al calar del sole con la tradizionale cena nello spazio del campo sportivo.

Dopo la notte di sonno si riparte domenica mattina 20 maggio, dal Campo Sportive di Vesime alle 8.00 per effettuare un primo Parco Assistenza a Monastero Bormida per dirigersi a Mombaldone da dove scatta la prova speciale di Roccaverano (7,5) rimasta nei ricordi degli appassionati perché percorsa dal Sanremo del 1997 (primo passaggio vinto da Colin Mc Rae, Subaru Impreza, secondo da Freddy Loix, Toyota Corolla) e dirigersi quindi verso San Giorgio Scarampi dove parte la speciale più lunga della gara con i suoi 13,35 km. Inframmezzati ai tre passaggi i riordini di Vesime, i parchi assistenza di Monastero Bormida, e i Controlli Timbro a Cessole che proprio quella domenica festeggia la Sagra della Frittella. Alle ore 17.00 è previsto l’arrivo a Vesime con premiazione in pedana.

Un aiuto in controsterzo – La parola rally significa sfida, competizione, velocità, azione, dinamismo, ma anche solidarietà. A partire da questa edizione gli organizzatori del Rally Valli Vesimesi hanno indetto il programma “Un aiuto in controsterzo”, impegno che ha lo scopo di raccogliere fondi ha favore di Veronica Biglia che, nonostante sia costretta su una sedia a rotelle ha trovato la forza di reagire e di iniziare una vita da atleta paraolimpica nella canoa raggiungendo il titolo di campionessa italiana. Lo scopo di “Un aiuto in controsterzo”, è raccogliere fondi per acquistare a Veronica le attrezzature da camera necessarie agli allenamenti, che oggi si trovano solo in una palestra molto lontana dalla sua abitazione. Gli organizzatori del 26° Rally Vesimesi devolveranno il 20% della tassa di iscrizioni delle Classi 1300 (A ed N) e 1600 (A ed N) a favore di questo progetto.

  • Programma
  • giovedì 18 aprile: Apertura iscrizioni
  • lunedì 14 maggio: Chiusura iscrizioni
  • sabato 12 maggio: Consegna road book
  • sabato 12 maggio; venerdì 18 maggio: Ricognizioni autorizzate
  • sabato 19 maggio – Vesime: Verifiche Sportive
  • sabato 19 maggio – Vesime: Verifiche Sportive
  • sabato 19 maggio: Shake Down
  • sabato 19 maggio, ore 15.30: Cerimonia di Partenza
  • sabato 19 maggio, ore 15.47 e ore 17.53: PS 1-2 Creviolo (km 7,5)
  • sabato 19 maggio ore 16.25 – a Cortemilia: Riordino (1.00’)
  • sabato 19 maggio ore 19.30 – Vesime: Cena degli appassionati
  • domenica 20 maggio ore 8.00: Uscita dal riordino notturno
  • domenica 20 maggio ore 8.25, ore 11.26, ore 14,27– Monastero Bormida: Parco assistenza
  • domenica 20 maggio ore 9.29, ore 12.30, ore 15.31: PS 3-5-7 Roccaverano (km 7,5)
  • domenica 20 maggio ore 10.04, ore 13.05, ore 16.06: PS 4-6-8 San Giorgio Scarampi (km 13,35)
  • domenica 20 maggio – Contro Timbro: Cessole alla sagra delle frittelle
  • domenica 20 maggio ore 17.00 – Vesime: Arrivo-Premiazione in pedana

Il 26° Rally Valli Vesimesi-2° Historic Rally Valli Vesimesi si sviluppa su un percorso di 250,35 km, 77,55 (31,02%) dei quali cronometrati suddivisi in otto prove speciali tutte su asfalto.

25° Rally Valli Vesimesi (19-20 agosto 2017) km 39,90 (iscritti 54; classificati 36): 1. Marco Strata-Ylenia Garbero, Mitsubishi Lancer Evo IX, in 29’55”1; 2. Federico Gasperetti-Federico Ferrari, Renault Clio RS R3T, a 4”2; 3. Roberto Benazzo-Giampaolo Francalanci, Mitsubishi Lancer Evo IX; a 21”9.

1° Valli Vesimesi Historic Rally (19-20 agosto 2017) km 39,90 (iscritti 11; classificati 6): 1. Rudy Mao-Francesca Aurilia, Lancia Delta Integrale, in 33’43”8; Italo Ferrara-Ugo Montaldo, Peugeot 309 GTI, a 31”2; 3. Osvaldo Biglia-Andrea Rossello, Autobianchi A112 Abarth, a 2’18”1.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi