Il Rallye Sanremo accende i motori in attesa del via

0
Download PDF

SANREMO (IM), 11 aprile – Sotto un cielo grigio e, a tratti, una pioggia sottile, si sono svolte le prime operazioni di verifica – tecnica e sportiva – di vetture e concorrenti iscritti al Rallye Sanremo.

Verifiche che proseguiranno nella mattinata di domani, venerdì 12 aprile, parallelamente allo svolgimento dello shake down in località San Romolo, primo vero confronto con il cronometro di questa edizione dell’evento motoristico che, con le sue quattro gare in programma e il Lancia Stratos World Meeting, ha richiamato sulle strade del Ponente Ligure oltre 250 vetture. Proprio le Lancia Stratos, le berlinette che vinsero negli anni Settanta cinque edizioni della gara, faranno da apripista sulle prove speciali del rally dopo aver lasciato Corso Imperatrice alle ore 10.30. La partenza del 66° Rallye Sanremo è fissata alle ore 14.45; alle 14.59 il primo concorrente in gara affronterà i 2560 metri a cronometro della “Porto Sole”, prova di apertura di una lunga giornata che si concluderà nel cuore della notte al termine della “Mini Ronde” e della “San Romolo”, palcoscenico su cui saranno chiamati a dare spettacolo tutti i protagonisti del Campionato Italiano Rally che qui a Sanremo mette in sena il suo secondo appuntamento stagionale. Alle ore 14.13, dalla pedana posta in Corso Imperatrice sotto la scalinata del Casinò, i concorrenti ammessi al via del 34° Rally Storico inizieranno ufficialmente la loro avventura per affrontare le prime tre prove speciali. Nell’ordine: Vignai (ore 14.52, km 14,31) Bignone (ore 15.21, km 10,62) e San Romolo (ore 16.38, km 14,24). Gli specialisti della precisione cronometrica inseguiranno il rally storico e così la 33° Coppa dei Fiori partirà da Corso Imperatrice alle ore 15.18.

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy