Il ronzio dei kart-cross entra nel mirino di Valter Ribet

0
Download PDF

MAGGIORA (NO) – Sono semplici, sono economici, sono anche spettacolari. Ma soprattutto vanno fortissimo. Quasi mezzo secondo al giro rispetto alle muscolose Supercar che di cavalli ne hanno centinai e centinaia. Sono i kart-cross, una modalità di correre su terra (e su ghiaccio) decisamente appassionante che nella gara di apertura del Campionato Italiano Rally Cross sulla pista del Pragiarolo (31 marzo-2 aprile) ha visto ben 34 kart scendere in pista e sfidarsi in un groviglio appassionante di ruote e strutture tubolari.

La loro forza sta nella leggerezza e nella semplicità costruttiva, visto che basta applicare un propulsore motociclistico ad un robusto telaio tubolare, mettere un paio di griglie di protezione ai lati dell’abitacolo e il gioco è fatto. Detto così sembra tutto sembra semplice, quasi banale; poi bisogna lavorarci su per renderli competitivi, ma si comincia così.

A Maggiora, che da tempo immemorabile ospita i kart-cross, lo spettacolo è stato elevatissimo, proprio come tutti si attendevano, perché i seguaci della specialità ormai conoscono le potenzialità di questo mezzo. E le conosce perfettamente anche il nostro reporter Valter Ribet che a queste velocissime “zanzare” ha voluto dedicare una galleria fotografica mescolando sapientemente emozione, agonismo e…. polvere.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi