In arrivo il debutto del nuovo Campionato Italiano Rally Terra Storico al Rally Storico della Val d’Orcia

0
Download PDF

La serie tricolore farà il primo esordio il 22 febbraio nella gara toscana. Sei appuntamenti lungo gli sterrati più belli d’Italia incoroneranno i nuovi campioni italiani della auto storiche.

Il Campionato Italiano Rally Terra Storico sta per dare il via alla sua prima edizione che inizierà nel prossimo weekend dal Rally Sorico della Val d’Orcia. La stagione sportiva 2020 sarà quella dell’esordio per la neonata serie tricolore firmata ACI Sport, una competizione nazionale dedicata ai migliori driver e alle migliori vetture storiche da rally su fondo sterrato.

Gli appuntamenti. Si tratta di sei rally di primo livello che riporteranno le auto, oggi storiche, lungo le strade bianche più interessanti del panorama nazionale. Sei round, tutti con lo stesso coefficiente di punteggio, a partire proprio dal Rally Storico della Val d’Orcia in programma il 22 e 23 febbraio prossimi a Radicofani, sulle strade un tempo parte del Mondiale Rally nella tappa italiana del Rallye Sanremo. A seguire il Rally Città di Arezzo – Crete Senesi e Valtiberina (21-23 marzo), il Rally Storico del Medio Adriatico (2-3 maggio), l’Historic San Marino Rally (11-12 luglio), Liburna Terra Storica (3-4 ottobre) e Tuscan Rewind Historic (21-22 novembre). Gli ultimi quattro rally si svolgeranno dunque in concomitanza con le moderne del Campionato Italiano Rally Terra.

Il campionato. Dal vecchio Trofeo Terra Rally Storici al Campionato Italiano il salto è importante. Appena due anni fa infatti, grazie all’impegno della Commissione Auto Storiche di ACI Sport nasceva il Trofeo dedicato ai “polverosi”. Un format che ha trovato riscontri soddisfacenti già dalle sue prime apparizioni, con una buona partecipazione da parte dei piloti ed un parterre di auto storiche di grande appeal. Quest’anno la competizione si completa con il passaggio alla titolazione tricolore. Una gara in più con l’inserimento ad inizio anno del Val d’Orcia ma, soprattutto, due titoli italiani in ballo. Le vetture a 2 Ruote Motrici e a 4 Ruote Motrici saranno classificate separatamente e in base a questo criterio verranno assegnati i titoli relativi al Campionato Assoluto Conduttori 4 Ruote Motrici e Campionato Assoluto Conduttori 2 Ruote Motrici. Ci saranno i premi ai vincitori del Trofeo di Raggruppamento (1°, 2°, 3° e 4°) e sono previste naturalmente anche le Coppe ACI Sport messe in palio per i Gruppi, le Classi, al Femminile e le Scuderie.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy