In Lettonia il secondo appuntamento dell’Abarth Rally Cup

0
Download PDF

Si corre il Rally Liepaja, valido per il FIA European Rally Championship. Tre Abarth 124 rally al via del Rally con i lettoni Reinis Nitišs e Māris Kulšs, i polacchi Dariusz Polonski e Lukasz Sitek e l’equipaggio misto formato dall’italiano Andrea Nucita e dalla rumena Alina Pop. Il Rally Liepāja, che si svolgerà dal 24 al 26 maggio, si snoda su un percorso di 859 km con 13 prove speciali molto veloci e su fondo sterrato.

LIEPĀJA  (Lettonia), 24 maggio – Saranno i veloci sterrati della Lettonia lo scenario del secondo appuntamento dell’Abarth Rally Cup, campionato monomarca che vede le Abarth 124 rally protagoniste nell’ambito del prestigioso Campionato Europeo Rally. Il Rally Liepāja, in programma da venerdì 24 a domenica 26 maggio, si disputa su un percorso caratterizzato da prove speciali molto veloci su fondo sterrato ma compatto, con curve veloci a largo raggio che esalteranno le doti di performance della 124 rally.

Nel 2018 proprio nel Rally Liepāja, grazie alla vittoria del pilota italiano Simone Tempestini, l’Abarth 124 rally aveva conquistato il titolo europeo dell’Abarth 124 rally International Rally Challenge.

Al via dell’edizione 2019 tre equipaggi di tre diverse nazioni e tre diversi team. All’esordio al volante dell’Abarth 124 rally il giovane lettone Reinis Nitišs, in coppia con il connazionale Māris Kulšs, con la vettura del team francese Milano Racing. Nitišs che ha una grande esperienza nel rallycross, specialità nella quale ha ottenuto molti successi come la vittoria nel Campionato Europeo nel 2013, prima della gara ha dichiarato: “Nel rallycross non siamo abituati alle trazioni posteriori come l’Abarth 124 rally infatti, le mie uniche esperienze con questa trazione sono legate ai kart e ai buggy con cui ho corso sulle piste di rallycross. E’ una sfida eccitante e sono pronto, la 124 rally sarà tutta da scoprire”.

Al suo secondo appuntamento stagionale il polacco Dariusz Polonski, in coppia con Lukasz Sitek, correrà con la vettura del team Rallytechnology. Polonski nella sua prima gara con la 124 rally, il Rally Islas Canarias, ha ottenuto il terzo posto nell’Abarth Rally Cup. Ma anche per lui ci sarà un esordio infatti, in Lettonia correrà per la prima volta su fondo sterrato: “Nella prima gara ho avuto modo di conoscere e apprezzare le doti della 124 rally sull’asfalto; ora cercherò di sfruttare al massimo questa eccezionale vettura anche sullo sterrato, cercando un risultato utile per la conquista dell’Abarth Rally Cup”. Il terzo equipaggio iscritto è quello del team Bernini Rally composto dall’italiano Andrea Nucita e dalla rumena Alina Pop. Nucita ha una lunga esperienza con l’Abarth 124 rally con la quale ha mostrato di essere veloce sfruttando le sue ottime performance e ha già colto diversi risultati di grande rilievo. Nucita prima della gara ha commentato: “Mi appassiona l’idea di disputare una gara su sterrato, dove potremo dimostrare che la nostra trazione posteriore può essere contemporaneamente spettacolare ed efficace”.

Il Rally Liepāja parte dall’omonima città che si affaccia sul Mar Baltico venerdì 24 maggio alle ore 20,30. Nel pomeriggio della stessa giornata, alle ore 17, è in programma la prova di qualificazione. La prima tappa si svolge sabato 25 con partenza alle ore 11,20 e arrivo alle 20,30 e prevede la disputa di 5 prove speciali per un totale di 100 km di velocità. Domenica la giornata conclusiva con altre 8 prove speciali (106 km di velocità) con partenza alle ore 7,45 e arrivo finale alle 19,05. In totale il percorso misura 859 km, 206 dei quali di velocità cronometrata.

 

Classifica dell’Abarth Rally Cup prima del rally Liepaja: 1. Monarri-Chamorro (SPA) 25 punti; 2. Garcia Perez-Diaz Negrin (SPA) 18; 3. Polonski-Sitek (POL) 15; 4. Nucita-Ferrara (ITA) 12.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy