Iniziano le sfide al Rally Italia Sardegna

0
Download PDF

Oggi venerdì 9 ottobre prima delle tre giornate di gara con start alle 5.45 e 6 prove speciali, rientro ad Alghero alle 18.17. Live su WRC+ le tappe di sabato e domenica anche su RAI Sport

Alghero (SS), giovedì 8 ottobre 2020. #abbaidasurallyadomo, #wrc, #jumpinginthedust, #rallyitaly sono hashtag e slogan sempre in primo piano al Rally Italia Sardegna.

Il Rally Italia Sardegna, 6° round del Campionato del Mondo Rally, è iniziato con lo shakedown che si è svolto nella giornata odierna ed ha offerto già emozioni e colpi di scena, come il miglior tempo in ex aequo per il leader gallese della serie iridata Elfyn Evans su Toyota Yaris WRC e l’estone Ott Tanak su Hyundai i20 Coupè WRC ed a pochi decimi di secondo il francese Sebastien Ogier anche lui su Toyota. Gli italiani si sono messi in evidenza nel WRC 3 con il veronese Umberto Scandola su Hyundai NG i20 e nel FIA Junior con Marco Pollara su Ford Fiesta.

Per quanto riguarda il programma, si parte domani per la prima tappa, prima uscita dal parco assistenza di Alghero prima dell’alba e primo giro sulla nuova “Tempio Pausania” (12,08 km) alle 7.50 e sulla “Erula-Tula” (21,78 km) alle 8.44. Secondo giro alle 10.40 e alle 11.34 a precedere il ritorno alla base per la prima assistenza di giornata alle 14.07.  Da Alghero si riparte poi alla volta delle due prove speciali pomeridiane con start della prima WRC alle 16.14 sulla linea di partenza della Sedini-Castelsardo (14,72 km) e alle 16.59 per la Tergu-Osilo (12,81 km). Rientro nel tardo pomeriggio e possibilità di assistenza alle 18.27 e successivo parco chiuso.

 

Emozioni tutte da vivere attraverso i mezzi d’informazione. Per gli appassionati ed abbonati di WRC+ sarà possibile seguire in diretta tutte le 16 prove speciali in programma con i commenti dei protagonisti della gara sarda.

Sarà un rally tutto da seguire (da casa) anche con i live sulla pagina facebook ufficiale e su instagram della manifestazione.

Questo il programma dei LIVE nel dettaglio giorno per giorno:

Venerdì 9 ottobre

Live 1 FB | ore 14:02 | Service+MediaZone

Live 2 FB | ore 18:22 | Service+MediaZone

Sabato 10 ottobre

Live 1 FB | ore 13:53 | Service+MediaZone

Live 2 FB | ore 18:25 | Service+MediaZone

Domenica 11 ottobre

Live 1 IG | ore 7:15 | Service Park Exit

Live 2 FB | 9:55 | Riordino

 

Appuntamento televisivo confermato su RAI Sport con tre dirette e una differita per le tappe di sabato e domenica del Rally Italia Sardegna. Per il sabato 10 ottobre diretta tv alle 8.35 per la PS8 “Coiluna-Loelle” e alle 16.05 per la PS11 “Sedini-Castelsardo” 2.

Per domenica 11 ottobre in programma la diretta alle 9.05 della PS14 “Sassari-Argentiera”, prova che alle 12.08 sarà ripetuta come power stage finale del rally, e che RAI Sport trasmetterà in differita lunedì 12 ottobre alle 16.15.  In programma anche due collegamenti con i Tg Sport visibili su Rai 2 sia per sabato e domenica in onda alle 18.30

 

La gara italiana fondamentale per le sorti del Mondiale di cui è 6° appuntamento. Classifiche assolutamente aperte sia per i costruttori, sia per i Piloti. A seguito della vittoria di Elfyn Evans in Turchia, insieme a Scott Martin con la Yaris Wrc del team Toyota Gazoo Raging WRT, la serie iridata piloti vede ora al comando proprio il gallese, con 97 punti, con Sebastien Ogier, in coppia con Julien Ingrassia anche lui su Toyota Yaris Wrc, secondo a 79 punti, e  con il campione del mondo Ott Tanak, navigato da Martin Jarveoja sulla Hyundai i 20 Coupè Wrc dello Hyundai Shell Mobis World Rally Team, e Kalle Rovampera con Fijonne Halttunen, anche loro su Toyota Yaris, terzi a pari merito a 70 punti. Ancora più combattuta la situazione nel Costruttori con la Toyota al comando con 174 punti contro i 165 della Hyundai, mentre Ford insegue a quota 101. Proprio il giovanissimo figlio d’arte Rovampera è stato il primo a dare un colpo di scena alla gara con un ottimo tempo sullo shakedown e poi un’uscita di strada. Tutto in gioco anche in WRC 2 dove solo 5 punti dividono il leader svedese Pontus Tidemand su Skoda Fabia del Team Toksport WRT dal norvegese Mats Ostberg che sulla Citroen della PH Sport è stato il migliore sullo Shakedown, anche se in scia si trova il franecese dell’M-Sport Ford World Rally Team, Adrien Formaux, al volante della Fiesta MKII. Nella WRC3, i team privati con le vetture in versione R5, ottimo shakedown per il veronese Umberto Scandola su Hyundai NG i20, autore di tempi top come il finnico il leader boliviano Marco Bulacia su Citroen C3, mentre il miglior tempo  è stato del finlandese Jari Huttunen anche lui su Hyundai NGi20. Nel WRC Junior il lettone Martins Sesks è in testa ed ha ottenuto il miglior tempo nel test ufficiale, seguito dallo svedese Tom Kristensson e dal peruviano Fabrizio Zaldivar. Tra i giovani di ACI Team Italia buon inizio per il siciliano Marco Pollara, sulla Ford Fiesta come tutti i protagonisti della serie Junior iridata. Settimo tempo per il bergamasco Enrico Oldrati, mentre per Fabio Andolfi un solo passaggio sui 3,80 Km. Test molto positivo per il veneto Alberto Battistolli sulla Skoda Fabia, fiducioso nel poter disputare una proficua di apprendistato mondiale. Un rally che promette spettacolo ed alta tensione, selettiva e dura per uomini e mezzi, tutta da vivere attraverso i social, le dirette Streaming e TV.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.