Jolly Racing Team nella “top ten” della Targa Florio con Tommaso Ciuffi

0
Download PDF

Il sodalizio larcianese protagonista nella classifica assoluta della gara più antica al mondo, quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally. Per il driver fiorentino, una nona posizione conquistata al volante della Skoda Fabia R5, vettura utilizzata per la seconda volta. Foto Marco Passaniti

Larciano (PT), 14 settembre 2020.  E’ ancora all’insegna dei riflettori nazionali che Jolly Racing Team ha archiviato il fine settimana agonistico. La scuderia valdinievolina, impegnata sulle strade della Targa Florio – la corsa più antica al mondo, disputata sull’asfalto della provincia di Palermo – ha conquistato una nona posizione assoluta grazie a Tommaso Ciuffi, portacolori al volante della Skoda Fabia R5.

Affiancato “alle note” da Nicolò Gonella e supportato tecnicamente dal team Tam-Auto, Tommaso Ciuffi si è reso protagonista di un avvio deciso di gara, confermando le buone sensazioni destate al volante della vettura boema in occasione della gara d’esordio al suo volante, il Rally Il Ciocco di fine agosto.

 

Un confronto caratterizzato da una condizione atmosferica che, nella sua fase finale, ha portato la direzione gara ad annullare le ultime due prove speciali in programma, lasciando ai chilometri della “Tribune” l’onere di dover esprimere il giudizio definitivo sui riscontri espressi dall’appuntamento tricolore.

“Sotto una pioggia battente, abbiamo perso alcune posizioni – il commento di Tommaso Ciuffi a fine gara – sicuramente ho pagato qualcosa in termini di inesperienza sul fondo bagnato, mai affrontato prima d’ora con una vettura a trazione integrale. Sono comunque contento dei tempi fatti registrare in tutta la giornata, abbiamo abbassato il gap dai punti di riferimento. Particolare che ci fa ben sperare per il prosieguo della stagione”.

 

Jolly Racing Team impegnata anche sull’asfalto del Campionato Italiano di Velocità in Salita per auto storiche con Fabio Spinelli, protagonista di uno sfortunato ritiro nella fase finale di Gara 1 della “Bologna-Raticosa”, impegno affrontato sulla Renault 5 GT Turbo. Un problema meccanico ha compromesso le ottime prerogative espresse dal driver nei due intertempi, costringendolo ad abbandonare anzitempo il confronto.

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.