Jolly Racing Team vince la Coppa Città di Pistoia con Brunero Guarducci

0
Download PDF

Il sodalizio larcianese conquista un’altra vittoria stagionale, stavolta nel confronto riservato alle vetture storiche: con Brunero Guarducci e la sua BMW M3, sul gradino più alto del podio della gara andata in scena sulle strade della provincia nel fine settimana. Soddisfazioni anche dal confronto moderno con Emanuele Danesi e Luca Fagni nella “top ten”. 

Larciano (PT), 7 settembre 2020. Un’altra vittoria assoluta, dopo quella conquistata con Luca Panzani sulle strade del Rally Il Ciocco. Jolly Racing Team ha archiviato la Coppa Città di Pistoia – confronto dedicato alle auto storiche “in coda” alla gara moderna – festeggiando insieme al proprio portacolori Brunero Guarducci la conquista del massimo obiettivo. Al volante della BMW M3 E30, condivisa con il copilota Alessio Migliorati, l’esperto driver si è congedato elevandosi protagonista nel 4° Raggruppamento e regalando, così, alla scuderia larcianese l’ennesima soddisfazione.

 

“Sono soddisfatto, la macchina non ci ha dato alcun problema – il commento, entusiasta, di Brunero Guarducci all’arrivo della Coppa Città di Pistoia – nonostante le prove speciali fossero molto selettive. Viste tutte le forature che hanno contraddistinto anche il confronto moderno, credo che già solo l’arrivo rappresenti un obiettivo soddisfacente. Contentissimo per la vittoria, mi spiace per i problemi che hanno accusato i miei avversari”.

 

Conferme anche dal confronto riservato alle vetture moderne, il Rally Città di Pistoia, con Emanuele Danesi ed Andrea Sarti ottavi assoluti sui sedili della Ford Fiesta Rally 4. Per il pilota di Marliana, la performance sulle strade “di casa” è valsa anche la vittoria nella classe R2B e la terza piazza nel confronto riservato alle vetture a due ruote motrici, a margine di una prestazione crescente che ha visto il portacolori di Jolly Racing Team perfezionare l’assetto nella fase centrale di gara. “Top ten” anche per Luca Fagni, affiancato dal copilota Alessandro Massaro sulla Renault Clio S1600. Per il pilota valdinievolino una decima posizione assoluta di grandi contenuti, in quella che è stata occasione per il ritorno al volante della vettura francese a distanza di un anno. Undicesima posizione assoluta per Lorenzo e Cosimo Ancillotti, su Peugeot 208 R2B, limitati da un testacoda sulla quarta prova speciale e da una “toccata” nel penultimo tratto cronometrato che ha causato danni al radiatore costringendo il pilota fiorentino ad una condotta difensiva sugli ultimi chilometri.

 

Primato nella classe N3 per Emanuele Corti ed Arianna Catalano, su Renault Clio RS, confermati assoluti protagonisti nella categoria riservata alle vetture da 2000 cc derivate dalla serie. Primato che ha contraddistinto anche l’arrivo di Gianandrea Pisani e Fabrizio Vecoli, su Fiat Seicento, soddisfatti di aver chiuso nel miglior modo possibile la sfortunata parentesi che li ha visti costretti al ritiro al Rally Il Ciocco. Per il pilota della Versilia, oltre alla vittoria nella classe A0, il Rally Città di Pistoia è valso anche una sedicesima posizione assoluta, risultato che ha visto la sua vettura prevalere su esemplari ben più performanti. Vittoria nella classe A7 per Maurizio Corsi, pilota di Lamporecchio in gara sulla Renault Clio Williams, vettura condivisa con Leonardo Matteoni. Alle sue spalle, su Peugeot 106 Maxi, Alessandro Scartabelli e Davide Becucci, con il pilota estremamente soddisfatto di un feeling con la vettura cresciuto in maniera esponenziale in quelle che sono le prime occasioni di utilizzo. Quinta posizione nell’agguerrita classe R2B per Francesco Bartali e Luigi Franceschi, limitati nell’ultima ripetizione della speciale “Casore” da un testacoda della loro Peugeot 208 costato un minuto e mezzo di troppo sul totale cronometrico. Stessa, sfortunata, variabile che ha contraddistinto gli ultimi tre chilometri della prova speciale conclusiva di Stefano Leporatti e Maurizio Maccioni, con un testacoda della loro Renault Clio Williams che ha attardato il driver portacolori. Nella classe R3C, prestazione sofferta per Gianfranco Masi e Sara Mosti, con la loro Renault Clio uscita di strada sulla prima prova speciale e da una toccata che ha compromesso uno pneumatico nella seconda prova. Particolari che hanno appesantito sensibilmente il loro riscontro totale posizionandoli in sesta posizione di classe. Terza posizione di classe N1 per Andrea Guidi e Nicola Perrone, su Peugeot 106 mentre a festeggiare – per la seconda volta consecutiva dopo il Rally Il Ciocco – la vittoria nel confronto femminile sono state Rossana Gabrielli e Sabrina Cintolesi, sui sedili della Renault Clio RS, con la diretta avversaria Maila Cammilli costretta al ritiro nella penultima speciale, in quella che era la gara d’esordio sulla Renault Clio Williams. Quarta posizione nella classifica Over 55 per Walter Pagni, in gara su Peugeot 106 di classe N2, affiancato alle note da Mauro Celoni ed atteso al prossimo appuntamento, tra due settimane, sull’asfalto del Rally di Casciana Terme.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.