Kaleidosweb ritorna all’Oval di Automotoracing

0
Download PDF

TORINO – Ogni tanto fa bene volgere lo sguardo indietro sulle manifestazioni che sono state protagoniste delle settimane passate e che hanno lasciato una traccia indelebile nella memoria. Sicuramente la 36 edizione di Automotoretrò, con la costola della settima edizione di Automotoracing è una di quelle manifestazioni che lasciano in bocca il piacevole gusto della partecipazione e la voglia di esserci ancora il prossimo anno.

Kaleidosweb è stato presente con un proprio stand in collaborazione con Officine Frankie Dog e Garage8, ma soprattutto ha avuto la possibilità di circolare per i padiglioni, documentando quanto era esposto, ma soprattutto partecipando come spettatore interessato godendosi i pezzi in bella mostra sotto le volte di Lingotto Fiere. Il volo di oggi all’interno di Automotoretrò prende in considerazione il padiglione dell’Oval, con le sue proposte da competizione e del Tuning.

Una vera e propria collezione di personaggi, vetture e oggetti di arredamento che avevano come unica matrice comune il mondo dei motori. Così c’è chi ha recuperato i fusti vuoti di oli e benzine da competizione per farne poltrone e divani su cui stendersi a riposare, chi ha portato la propria monoposto carica di gloria per il successo alla Cesana-Sestriere dello scorso anno, chi si è arrampicato in cima a sgabelli e tavolini per ottenere la foto più spettacolare e suggestiva.

Ma le protagoniste, ancora una volta sono state loro, le macchine, fossero da competizione come le numerose vetture preparate rally (Delta S4, Clio in tutte le declinazioni, Punto Abarth, 106 Maxi), monoposto d’epoca come le Tecno, o le muscle car di ogni epoca, con le Ford Mustang che copriva tutti i loro primi cinquant’anni di vita. All’Oval non è mancata la passerella dell’Aeronautica Militare con il suo aereo da addestramento e le proposte di guida in circuito. Insomma tutto quello che può far felice chi di motori è grande appassionato.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi