Kia svela il piano per l’elettrificazione della propria gamma

0
Download PDF

Attesa per il 2021 la prima vettura con piattaforma totalmente dedicata

– Nel primo trimestre 2020 le auto elettriche di Kia hanno rappresentato il 6% delle vendite totali europee del marchio.

– Entro il 2025 Kia offrirà ben 11 veicoli elettrici in gamma a livello globale con diverse tipologie di carrozzeria

– Nel 2021 verrà commercializzata una nuova auto elettrica ad elevata autonomia realizzata su una nuova piattaforma dedicata con sistemi di ricarica rapida e design ispirato ai crossover.

Maggio 2020 – Forte dei risultati registrati dal comparto elettrico nel primo trimestre 2020, Kia Motors svela ulteriori dettagli in merito al proprio piano di sviluppo nel settore della mobilità elettrificata.

All’inizio dell’anno, Kia Motors ha annunciato “Plan S”, il piano strategico a medio-lungo termine volto a raggiungere progressivamente una posizione di leadership nell’industria automotive del futuro, puntando sempre più su elettrificazione, servizi di mobilità, connettività e guida autonoma.

Il piano strategico “Plan S” è un progetto preciso e puntuale, elaborato da Kia, che indica le azioni necessarie da compiere per passare da un sistema aziendale incentrato sulla produzione e vendita di veicoli a motore a combustione interna ad un modello aziendale sempre più focalizzato verso i veicoli elettrici e le soluzioni di mobilità alternativa.

La richiesta di veicoli elettrici sta raggiungendo risultati senza precedenti in Europa. Nel primo trimestre del 2020, le vendite di nuovi veicoli elettrici sono cresciute del 75% rispetto al primo trimestre del 2019 conquistando la ragguardevole cifra di 6.811 unità. Questo significa che le automobili a emissioni zero di Kia hanno rappresentato il 6% delle vendite totali europee dell’azienda * durante il primo trimestre del 2020, rispetto al 2,9% registrato nel primo trimestre del 2019.

Un piano prodotto per un’Europa elettrica
Kia prevede di offrire 11 veicoli elettrici nel 2025 a livello globale, in un’ampia gamma di segmenti con carrozzerie che spaziano dalle berline ai SUV e le monovolume (MPVs). Il primo passo sarà la presentazione in Europa nel 2021 di una di queste vetture che sarà costruita su una piattaforma specificamente progettata per ospitare il meglio dei propulsori e delle tecnologie disponibili. Questa vettura avrà un design particolare capace di superare i confini di segmento tracciati dai crossover tradizionali esaltando la ricerca di sportività e regalando un’esperienza di guida volta al futuro. Il nuovo modello elettrico di Kia offrirà una autonomia di oltre 500 chilometri e tempi di ricarica di circa 20 minuti.

Emilio Herrera, Chief Operating Officer di Kia Motors Europe, commenta: “Molte delle nuove automobili elettriche di Kia saranno offerte in Europa perché nel Vecchio Continente si assisterà a una forte crescita della domanda verso questo specifico segmento del mercato. Il successo iniziale delle vendite della nostra attuale generazione di veicoli elettrici, rappresentati da e-Niro ed e-Soul, ci incoraggia e il fatto che siano stati ben accolti dagli acquirenti in tutto il continente è un messaggio a cui non possiamo non dare seguito. Negli ultimi cinque anni abbiamo registrato vendite crescenti delle elettriche Kia e i nostri modelli di prossima generazione accelereranno ulteriormente questa tendenza.”

Ogni nuova linea di modelli Kia lanciata in Europa d’ora in poi offrirà almeno una variante elettrificata (mild hybrid, ibrido full hybrid, plug-in hybrid o elettrico puro EV), poiché questa tecnologia rappresenta un asset imprescindibile per presentarsi al mercato continentale come costruttori volti alla ricerca delle tecnologie d’avanguardia.

Una nuova esperienza per i guidatori europei
Dopo il primo lancio atteso per il 2021, a partire dall’anno seguente, Kia presenterà al mercato un’intera gamma di veicoli a zero emissioni, con design dedicati e grande attenzione a prestazioni e praticità d’utilizzo. A tal fine Kia offrirà molti dei suoi nuovi veicoli con capacità di ricarica adeguate alle diverse esigenze: si spazierà da unità con potenziale da 400 V a 800 V, consentendo una ricarica rapida o super rapida a seconda delle esigenze e della categoria di appartenenza del modello.

Pablo Martinez Masip, Director Product Planning and Pricing for Kia Motors Europe , spiega: “Vogliamo offrire ai clienti europei il miglior rapporto tra qualità, prezzo e contenuti. Ciò significa che alcuni modelli, in particolare quelli rivolti ad acquirenti più attenti ai costi, offriranno una capacità di ricarica di 400 V. Entrambi i sistemi possono essere caricati a casa o in colonnine pubbliche, quelli con ricarica a 800 V possono fare affidamento sulla ricarica rapida ad alta tensione per avere maggiore autonomia in minor tempo.
La ricarica a 400 V invece, come già riscontrato nelle pluripremiate e-Niro ed e-Soul, consente comunque una ricarica rapida e rimarrà punto di riferimento in termini di versatilità per molti clienti che necessitano di una maggiore flessibilità in termini di ricarica. Insomma, stiamo cercando di offrire soluzioni pratiche per ogni esigenza di utilizzo”.

Obiettivi in crescita
Kia mira a raggiungere vendite annuali globali di 500.000 veicoli elettrici entro il 2026 e punta a far sì che oltre il 20% delle sue vendite europee sia totalmente elettrico.

L’attuale offerta di modelli elettrici Kia verrà quindi aumentata per aiutare il marchio a raggiungere questo obiettivo e soddisfare in questo modo anche il desiderio degli automobilisti europei nella scelta del passaggio all’energia elettrica per la mobilità.

*113,026 automobili vendute da Kia Motors Europe in EU + EFTA + UK nel Q1 2020 [fonte: European Automobile Manufacturers’ Association (ACEA)]

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.