La Michelin Historic Rally Cup esalta Nicholas Montini e risolve alcune categorie al Rallye Elba Storico

0
Download PDF

La Michelin Historic Rally Cup esalta Nicholas Montini e risolve alcune categorie al Rallye Elba Storico

Il rally di inizio autunno proclama vincitori della coppa del Costruttore francese Marco Savioli (Primo Raggruppamento) e Nicholas Montini (Secondo Raggruppamento), mentre compatta ulteriormente la classifica del Terzo Raggruppamento. Montini Jr vince la gara valevole per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche. Foto Acisport Italia e G&P Photo

2015_img_STORICHE_Rally_Elba_Montini_Nicholas_Storico_imgl5364 (Custom)CAPOLIVERI (LI) – Qualche Raggruppamento si chiarisce, qualche altro si accende. Il Rallye Elba Storico scioglie i dubbi su due dei tre Raggruppamenti della Michelin Historic Rally Cup (e di quattro delle sei classi), ma ciò che è rimasto sospeso è stato reso ancor più incandescente per il gran finale al Valsugana Historic Rally di metà ottobre.

1_Montini_Nicholas_053 (Custom)Il rally dell’isola napoleonica ha esaltato ancora una volta Nicholas Montini, affiancato da Romano Belfiore, che ha vinto la gara valevole per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche con la sua Porsche 911 RS, preceduto sul traguardo di Capoliveri solo da una più giovane Porsche di Quarto Raggruppamento. Montini Jr è stato protagonista di una gara esaltante in cui ha segnato il miglior tempo assoluto, davanti anche alle vetture partecipanti al Campionato Europeo, nell’insidiosa prova notturna cittadina nel toboga di Capoliveri, una speciale in cui le differenze di potenza del motore vengono ridotte dalla tortuosità del tracciato fra muri delle case e marciapiedi. Un piccolo errore e si finisce con una ruota staccata. Ma l’attento Nicholas Montini si è esaltato staccando il miglior tempo assoluto ripetendosi ancora nella prova che scavalca il Monte Perone e nella speciale finale.

2015_img_STORICHE_Rally_Elba_Montini_Roberto_Storico_imgl4659 (Custom)Fra i migliori dieci della classifica assoluta finisce anche Roberto Montini, con Erika Zoanni sul sedile di destra della sua Porsche 911 SC di Terzo Raggruppamento che ha saputo contenere la sua naturale irruenza, senza commettere il minimo errore, trovando una prestazione che lo porta al sesto posto assoluto, e primo di raggruppamento nella Michelin Historic Rally Cup; proprio davanti al vicentino Paolo Nodari, Porsche 911 SC, questa volta affiancato da Mattia Franchin che ha saputo superare qualche noia tecnica finale (un fuorigiri) che lo ha rallentato lungo il percorso affrontato con la solita grinta. Da segnalare anche la tredicesima posizione assoluta del folletto Federico “Tramezzino” Ormezzano, l’unico capace di portare ancora sugli altari la bizzosa Sunbeam Talbot Lotus che, però, essendo la vettura dei grandi risultati conquistati dal biellese decenni or sono vola da un tornante all’altro come una libellula trasmettendo agli spettatori le stesse emozioni di allora. Resta la curiosità di sapere dove potrebbe arrivare Ormezzano al volante di una vettura più competitiva.

Per quanto concerne i Raggruppamenti della Michelin Historic Rally Cup, nel Primo gara solitaria di Nello Parisi, con Giussy D’Angelo alla destra della sua Porsche 911 che però non aggancia Marco Salvioli, che aveva conquistato il successo di Raggruppamento già nel precedente Rally Lana. Comunque buona prestazione dell’equipaggio torinese che ha corso con molta attenzione guardando anche alla classifica del Campionato Europeo Autostoriche.

58_Galullo_333 (Custom)Trionfale cavalcata nel Secondo Raggruppamento di Nicholas Montini e Romano Belfiore che per la quinta volta in cinque gare si confermano ai vertici di categoria. Un equipaggio divenuto l’ambasciatore Michelin nel mondo dei rally storici unendo una solida fedeltà alla marca ad una notevole capacità di prestazioni fatta di intelligenza tattica e naturale velocità. Ingresso trionfale nella Michelin Historic Rally Cup di Riccardo Galullo e Carlo Adriani che chiudono 27esimi assoluti con la loro Fiat 128 Rally imponendosi nella classe fino a 1600. A seguire la Porsche 911 RS dell’alessandrino Roberto Giovannelli affiancato da Flavio Aivano, che ha preceduto la 124 Abarth del torinese Adriano Salvi, navigato da Enzo Germano, che grazie a questo risultato mette una seria ipoteca per la seconda piazza di Raggruppamento della Michelin Historic Rally Cup. Chiude la striscia dei partecipanti alla Michelin Historic rally Cup al Rally dell’Elba il biellese Ermanno Caporale con Paolo Protta (Fulvia Coupé) che ha mostrato un netto miglioramento di prestazioni ed un miglior feeling con gli pneumatici rispetto alla gara di casa.

24_Nodari_049 (Custom)Il Terzo Raggruppamento ha visto ai vertici Roberto Montini, che ha chiuso davanti a Paolo Nodari e Federico Ormezzano. Quarta piazza per l’elbano di Portoferraio Massimo Giudicelli, navigato da Lorenzo Meini, che ha spremuto tutto quanto c’era da spremere dalla sua Volkswagen Golf GTI Gruppo 2. In classifica della Michelin Historic Rally Cup è seguito dalla Fiat 127 Sport dei valdostani Maurizio Forneris-Eric Macori, che alla loro prima esperienza sulle difficili strade dell’Isola e nella coppa del Costruttore francese, si impongono nella classe M1. Al traguardo anche Fausto Fantei-Matteo Franconi, al primo risultato utile con la loro Alfasud che hanno avuto ragione della Porsche dei gentleman Giovanni Recordati-Marco di Marco, della Fiat 127 di Bruno Perrone-Ilario Pellegrino e di Francesco Ospedale-Antonio Mancuso, rientrati in gara grazie al Super Rally con la loro Golf GTI. Ritirati Piergiorgio Barsanti-Cristian Pollini con la Opel Kadett GT/E vittima di continue noie meccaniche che hanno portato al ritiro il livornese, il varesino Luca delle Coste con Franca Regis Milano che ha rotto il cambio della sua Ritmo 75 la prima sera, lo ha sostituito nella notte, per romperlo nuovamente nel corso della seconda tappa e Massimo Fasana-Laura Guasco fermati dallo spinterogeno della loro Golf GTI.

Al prossimo Rally Valsugana si scriveranno le classifiche finali della Michelin H. R. Cup e Sono ben sei i piloti che potrebbero vincere il Terzo Raggruppamento, con Paolo Nodari al comando della classifica, ma Massimo Giudicelli, Roberto Montini e Federico Ormezzano che potrebbero approfittare del gioco degli scarti. Non del tutto esclusi anche Giancarlo Risso, che guidava la classifica prima dell’Elba e Francesco Ospedale.

85_Caporale_386 (Custom)Per quanto riguarda la situazione nelle classi Bruno Perrone si è già assicurato il successo in Classe M1 mentre Massimo Giudicelli ha fatto sua la Classe M2 ed Adriano Salvi la M3. Federico Ormezzano ha chiuso i giochi in Classe M4 mentre sono ancora aperte le altre due categorie della Michelin Historic Rally Cup. In Classe M5 Nicholas Montini ha fatto l’en plein, ma avendo anche vinto il Secondo Raggruppamento passa il testimone agli inseguitori con Roberto Giovannelli che, pur dovendo scartare ha un piccolo margine su Mario Morando ed un vantaggio più cospicuo su Riccardo De Bellis. Ancora più complessa la situazione in Classe M6 con Paolo Nodari che guida un quartetto di possibili vincitori composto da Giovanni Recordati, Roberto Montini e Giancarlo Risso. Il vicentino Nodari è davanti a tutti, ma al Valpantena, per il gioco degli scarti, potrà accumulare solo altri sette punti, mentre tutti gli altri faranno bottino pieno. A Recordati basterà un secondo posto (se non vince Montini) per conquistare il primato; Roberto Montini in caso di vittoria farà sua la categoria, mentre Giancarlo Risso deve vincere e sperare in una combinazione di fattori che ne riducono di molto le possibilità. Ma non lo escludono.

…..Per la conquista delle seconde piazze, tutto può ancora succedere.

  • La classifica della Michelin Historic Rally Cup dopo il Rally Elba Storico (quinta delle sei gare)
  • 1° Raggruppamento: 1. Marco Savioli, 75 punti; 2. Antonio Parisi, 61; 3. Vittorio Novo, 0.
  • 2° Raggruppamento: 1. Nicholas Montini, 100 punti; 2. Adriano Salvi, 58; 3. Rino Righi, 36; 4. Mario Morando, 30; 5. Roberto Giovannelli, 27; 5. Riccardo De Bellis, 18; 6. Ermanno Caporale, 16; 7. Claudio Arena e Riccardo Galullo,15; 9. Roberto Nale, 12; 10. Fabrizio Pardi e Stefano Maestri, 10; 12. Bruno Graglia, 6; 13. Gigi Capsoni, Giampaolo Basso, Agostino Iccolti, Luca Prina Mello, Gino Vincenzi e Marco Bertinotti, 0.
  • 3° Raggruppamento: 1. Paolo Nodari, 55 punti; 2. Massimo Giudicelli, 48; 3. Roberto Montini, 43; 4. Federico Ormezzano e Giancarlo Risso, 40; 6. Francesco Ospedale, 37; 7. Giovanni Recordati, 27; 8. Piergiorgio Barsanti, Marc Laboisse e Luigi Alberti, 18; 11. Bruno Perrone, 16; 12. Tiziano Nerobutto e Mauro Mabritto, 15; 14. Silvio Revelli, 12; 15. Maurizio Forneris, 10; 16. Fausto Fantei e Luca Delle Coste, 8; 18. Massimo Fasana, 4; 19. Alessandro Meneghetti, 1; 20. Sergio Mano, Pietro Tirone, Fulvio Astesana, Vinicio Bertocco, Alessandro Fontana, Nicola Benetton, Walter Lyveroulaz, Stefano Canova e Riccardo Arrigo, 0.
  • Classe M1: 1. Bruno Perrone, 68 punti; 2. Maurizio Forneris, 25; 3. Nicola Benetton e Riccardo Arrigo, 0 punti.
  • Classe M2: 1. Massimo Giudicelli, 79 punti; 2. Francesco Ospedale, 53. 3. Tiziano Nerobutto, Luca Delle Coste e Riccardo Galullo, 25; 6. Fabrizio Pardi, 18; 7. Massimo Fasana, 12; 8. Luigi Capsoni, Vinicio Bertocco, e Gino Vincenzi, 0.
  • Classe M3: 1. Adriano Salvi, 86 punti; 2. Rino Righi, 50; Piergiorgio Barsanti, 25 ; 4. Claudio Arena e Bruno Graglia 18; 6. Roberto Nale e Alessandro Meneghetti, 15; 8. Luca Prina Mello, 0.
  • Classe M4: 1 Federico Ormezzano, 50 punti; 2. Sergio Mano e Fulvio Astesana, 0.
  • Classe M5: Nicholas Montini, 100 punti: 2. Roberto Giovannelli, 36; 3. Mario Morando, 33; 4. Riccardo De Bellis, 18; 5. Giampaolo Basso, Agostino Iccolti e Marco Bertinotti, 0.
  • Classe M6: 1. Paolo Nodari, 61 punti; 2. Gianni Recordati, 52; 3. Roberto Montini, 40; 4. Giancarlo Risso, 40; 5. Luigi Alberti, 25; 6. Mauro Mabritto e Marc Laboisse, 18; 8. Silvio Revelli, 12; 9. Pietro Tirone, Alessandro Fontana, Walter Lyveroulaz e Stefano Canova, 0.

Per rendere più interessante ed avvincente la Michelin Historic Rally Cup, la serie è stata divisa in due gironi; per stilare le classifiche saranno presi i due migliori risultati del Girone di Andata ed i due del Girone di Ritorno, cosicché ogni gara può diventare determinante per il successo finale. Il Montepremi finale della Michelin Historic Rally Cup è di oltre 20.000 €; per maggiori chiarimenti vedi il regolamento pubblicato su www.mcups.it

Le sei gare della Michelin Historic Rally Cup sono divise in due gironi:

Girone di andata Girone di Ritorno
2 marzoVallate Aretine (Arezzo) 20 giugnoRally Lana Storico (Biella)
2 maggioRally Campagnolo (Isola Vicentina; Vicenza) 20 settembreRally Elba Storico (Capoliveri, Livorno)
16 maggioMemorial Conrero (Quincinetto; Torino 17 ottobreRally Valsugana (Borgo Valsugana, Trento)

Tutte le informazioni e le immagini della Michelin Historic Rally Cup sono reperibili sul sito www.mcups.it

La galleria fotografica della Michelin Historic Rally Cup all’Isola d’Elba vista da acisportitalia

La galleria fotografica della Michelin Historic Rally Cup all’Isola d’Elba vista da G&P Photo

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.