La scuderia “Racing Team” al successo: vittoria per Lorenzi-Pellegrini nella Michelin Rally Cup Historic

0
Download PDF

L’equipaggio valdinievolino ha primeggiato nella categoria M1 con la Fiat 127. Sport Gruppo2. Cinque le gare di rally storici disputate durante la stagione, da marzo a novembre.

14 novembre 2019. La Provincia di Pistoia, nello specifico la Valdinievole, hanno conquistato un alloro nazionale nei rallies storici.

Ad opera della Scuderia RACING TEAM, nello specifico per mano di Giovanni Lorenzi e del suo copilota Alessio Pellegrini, il primo di Chiesina Uzzanese e l’altro di Uzzano, che con l’ultima prova  in programma lo scorso fine settimana a Chieri (Torino) alla “Grande Corsa”, hanno conquistato il titolo di categoria M1 nella Michelin Rally Cup Historic, a bordo della loro Fiat 127 Sport Gruppo 2.

Una stagione lunga, quella di Lorenzi e Pellegrini, avviata in Toscana a marzo con il Rally “Vallate Aretine”, per proseguire poi con i rallies “Valsugana”, “Campagnolo”, “Elba Storico” ed appunto l’ultimo atto stagionale in Piemonte, saltando soltanto l’appuntamento del “Rally della lana” per poter partecipare alla “Coppa Ville Lucchesi” in luglio, la gara praticamente “in casa”.

Una stagione dunque articolata per quanto anche dura, dovendo fronteggiare diversi qualificati avversari in gare quasi tutte mai corse prima, cercando di preservare al meglio possibile la meccanica della vettura che, come tutte le “storiche” è comunque molto delicata.

Ci siamo impegnati a fondo in questa avventuracommenta Lorenzicon il preciso intento di ben figurare in gare che non conoscevamo e contro avversari di livello. Sono state tutte gare di alto livello, partecipate da grandi equipaggi e macchine anche da sogno, anche perfette. E’ stata un’esperienza entusiasmante, sicuramente da ripetere al di là del titolo conquistato e soprattutto che consiglio a chi voglia correre con una macchina storica. Un grazie al mio copilota Alessio ed al preparatore della vettura, abbiamo formato una squadra perfetta ed il risultato si è visto!”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy