L’Automobile Club Cuneo ha premiato i suoi “alfieri” della velocità sportiva

0
Download PDF

Campione provinciale assoluto si è laureato Patrick Gagliasso di Poirino. Scuderia campione si è confermata la Provincia Granda Rally Club di Narzole. Titolo di campione provinciale Under23 al braidese Alex Borgogno

La canicola che ha colpito anche Cuneo non ha impedito a molti appassionati di sport motoristico di prendere parte, martedì 25 giugno nel salone d’Onore del Municipio di Cuneo, alla tradizionale premiazione dei piloti e navigatori che hanno partecipato al ‘Campionato sociale sport automobilistico 2018’ – Trofeo Brunello Olivero, organizzato dall’Automobile Club Cuneo. Campione provinciale assoluto si è confermato Patrick Gagliasso di Poirino, che ha così bissato il titolo 2017. Scuderia campione provinciale si è confermata la Provincia Granda Rally Club di Narzole, mentre il titolo di campione Under23 è finito nella mani di Alex Borgogno di Bra. Nel corso del pomeriggio sono stati premiati tutti i piloti e i navigatori che hanno gareggiato e ottenuto risultati a livello nazionale nelle gare del settore ‘rally’, ‘rally autostoriche’, ‘velocità in salita’ e ‘formula challenge – slalom’. A consegnare i riconoscimenti sono intervenuti i vertici dell’Automobile Club Cuneo, rappresentato dal presidente Francesco Revelli e dal direttore Giuseppe De Masi, il fiduciario sportivo Simone Meneghetti, oltre all’assessore ai Trasporti del Comune di Cuneo, Mauro Mantelli, al presidente dell’associazione ‘La Granda Ufficiali di Gara’ Mauro Ruaro e al noto campione cuneese di rally, Mauro Pregliasco.

“Non posso non ricordare in questa sede il ruolo determinante di Aci nell’aver riportato nel calendario 2019 il Rally di Alba, promosso dalla federazione ACI Sport nel campionato italiano WRC, evento che si terrà ad Alba il 27 e 28 luglio – ha sottolineato il presidente Francesco Revelli -. Ma gli eventi motoristici organizzati dall’Aci nella Granda non terminano certo qui: domenica 29 settembre, infatti, Monforte d’Alba ospiterà una tappa di “Ruote nella Storia 2019”, il tour di raduni e incontri dedicato agli appassionati di automobilismo d’epoca che Aci Storico porta in tutta la penisola, in collaborazione con l’associazione i Borghi più belli d’Italia.  La manifestazione, organizzata dall’Automobile Club Cuneo, vedrà giungere in Langa tanti appassionati di auto storiche provenienti da tutta Italia, con le auto che alterneranno fasi di esposizione statica in paese a trasferimenti liberi lungo le strade della Langa. Sempre a settembre infine, in concomitanza con la ripresa delle scuole, riprenderà anche la nostra attività formativa in tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, volta a sensibilizzare alunni e insegnanti sul tema della sicurezza stradale”.

Ha quindi preso la parola l’assessore ai Trasporti del Comune di Cuneo, Mauro Mantelli: “Siamo in prima linea nel creare una mobilità buona, informata e scevra il più possibile da pericoli. Insieme ad Aci, stiamo dando vita ad un lavoro sull’info-mobilità: siamo convinti che si possano fare molte cose, soprattutto in una zona come il Cuneese, che continua ad essere ad alto tasso di incidentalità e dove l’utilizzo dell’automobile è molto elevato. Un pensiero va anche all’indimenticato presidente dell’Aci Cuneo Brunello Olivero, al quale è intitolato questo campionato sociale e che per l’Aci ha impegnato tanti anni della propria vita portando avanti molte battaglie per infondere, soprattutto nei più giovani, una vera cultura della sicurezza stradale”.  Dopo i saluti di rito, sono stati quindi premiati i piloti e i navigatori che hanno preso parte alle varie gare di settore disputatesi nel 2018.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy