Le vetture e i piloti di Hyundai Rally Team Italia tra i protagonisti di tutti e tre i principali campionati italiani rally 2020

0
Download PDF
  • Umberto Scandola e Guido D’Amore a podio nell’apertura del CIR al Rally di Roma
  • Il norvegese Veiby e il lussemburghese Munster in evidenza nel CIWRC al Rally di Alba
  • Daniele Ceccoli e Piercarlo Capolongo pronti all’attacco del CIRT dal Rally di Arezzo

Settimo di Pescantina (Vr) Estate senza vacanze per Hyundai Rally Team Italia. La squadra diretta da Riccardo Scandola ha confermato la presenza iniziale nei tre campionati italiani rally con un passo da protagonista. Dopo il debutto stagionale di Umberto Scandola e Guido D’Amore al Rallye di Monte Carlo mondiale a gennaio, lo stesso equipaggio ha scelto di disputare due settimane fa il Rally di Roma Capitale dopo il lungo periodo di lockdown. Al primo appuntamento del nuovo Campionato Italiano Rally è arrivato il podio con un terzo posto conquistato nella gara di domenica.

Nella settimana successiva che ha aperto il mese di agosto, Hyundai Motorsport Customer Racing si è appoggiata a Hyundai Rally Team Italia per far disputare a due giovani ragazzi, inseriti nel programma Junior Driver, il Rally di Alba (Cn). Nella gara valevole come apertura del Campionato Italiano WRC il 24enne norvegese Ole Christian Veiby, affiancato dallo svedese Jonas Andersson, ha chiuso all’ottavo posto assoluto e sesto di gruppo precedendo la seconda i20 della squadra italiana portata in gara dal 21enne lussemburghese Grégoire Munster, in coppia con il belga Louis Louka. Per loro una gara in crescendo leggermente penalizzata nel risultato finale da un paio di testacoda sull’insidioso fondo del rally. Adesso è la volta del Campionato Italiano Rally Terra.

Nel week-end dell’7-9 agosto sarò semaforo verde per il CIRT con il Rally Citta di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina, il primo dei quattro appuntamenti della serie nazionale su terra. Dalla Toscana prende il via il programma del 44enne Daniele Ceccoli in coppia con Piercarlo Capolongo. Il sanmarinese ha scelto la Hyundai i20 R5 per cercare di confermare le eccellenti stagioni su terra che lo hanno visto vincitore del Campionato Italiano nel 2016, secondo nel 2017 e terzo nel 2018. Sempre nella prima del CIRT, assieme alla vettura ufficiale d Ceccoli con i colori di Hyundai Rally Team Italia, sarà presente una seconda i20 R5 seguita da S.A. Motorsport, portata in gara da Luca Hoelbling e Federico Fiorini.

Sarà un campionato decisamente spettacolare e combattuto il CIRT 2020“ racconta Daniele Ceccoli (a sinistra il rendering della sua vettura). “L’elenco iscritti del Rally Valtiberina raccoglie i migliori piloti nazionali, e non solo, che hanno occupato l’albo d’oro degli ultimi anni di corse in Italia. Con un inaspettato livello di competitività così elevato sono contento di aver scelto di correre con Hyundai Rally Team Italia e i pneumatici Michelin. Fin dai primi km effettuati con la vettura test di Hyundai Motorsport Customer Racing ho trovato un’auto molto veloce e un team decisamente professionale che mi ha permesso di trovare le regolazioni che meglio si addicono al mio stile di guida. Io e Piercarlo cercheremo come sempre di fare del nostro meglio, anche in questa gara che rappresenta il debutto su una nuova vettura dopo parecchi anni di monogamia. Dovremo essere bravi a interpretare velocemente il comportamento della i20 su delle strade che non conosco bene, perché ci ho corso molti anni fa. D’altro canto siamo consapevoli che in un campionato 2020, concentrato in solo quattro gare e con dei chilometraggi ridotti rispetto al passato, non ci sarà molto spazio e tempo per recuperare eventuali passi falsi e per questo dovremmo essere sempre molto concentrati”.

Si aggiunge alle dichiarazioni di Ceccoli un commento di Riccardo Scandola Team Principal di Hyundai Rally Team Italia: “Dopo la stagione 2019 di apprendistato con le nuove vetture sono contento che la mia squadra stia cominciando a raccogliere i frutti di un lavoro importante e minuzioso già nella prima parte del 2020. Prosegue anche la stretta collaborazione con Hyundai Motorsport Customer Racing e questo ci lusinga e ci responsabilizza oltre a farci crescere sotto molti aspetti. La condivisione di informazioni e di esperienze con tecnici e piloti internazionali è alla base di un percorso che ci porterà molto lontano. Ne sono convinto”.

Note sul prossimo Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina. La 14* edizione della gara toscana prende il via sabato 8 agosto alle ore 14:30 da Asciano (Si). Nella prima semitappa sono in programma 4 prove speciali per 34 km totali in provincia di Siena con arrivo alle 21:00 ad Arezzo. Domenica 9 la ripartenza alle ore 08:00 pronti per disputare le restanti tre prove speciali da 36 km, prima di ritornare a Ponte a Chianni (Ar) alle 21:00, dopo che il rally avrà percorso un totale di 380 km.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.