Lo “sprint” finale esalta il Premio Rally Automobile Club Lucca: Andrea Taddei e Giulia Serafini protagonisti a Reggello

0
Download PDF

Il pilota della Mediavalle, nonostante il ritiro occorso sui chilometri dell’appuntamento fiorentino, comanda ancora sugli inseguitori nella fase conclusiva della kermesse promossa dall’istituzione automobilistica provinciale. Grande performance di Giulia Serafini, capofila tra le “ladies”.  (Foto Thomas Simonelli)

Lucca, 10 settembre 2019. E’ un “rush” finale dai contenuti esaltanti, quello che sta contraddistinguendo il Premio Rally Automobile Club Lucca. La kermesse promossa dall’istituzione automobilistica provinciale – giunta alla quattordicesima edizione – ha confermato quelle prerogative che ne hanno elevato le linee a livello nazionale: agonismo e massima incertezza nei pronostici. Elementi che, sulle strade del Rally di Reggello, andato in scena tra sabato 31 agosto e domenica 1 settembre nella provincia di Firenze, hanno garantito ad Andrea Taddei la possibilità, seppur misurata, di vedere mantenuta la leadership nella classifica assoluta alimentando prospettive di successo finale. Una performance, quella del pilota Under 25 della Mediavalle, ridimensionata dal ritiro occorso sui chilometri della quinta prova speciale, particolare che non gli ha comunque negato il comando della classifica piloti con cinque lunghezze di vantaggio su Luca Panzani, assente sulle strade fiorentine ma “forte” del punteggio conquistato alla Coppa Città di Lucca di luglio. Un contesto, quello dell’appuntamento casalingo, che ha regalato ampie prospettive anche a Luca Pierotti, ad un solo punto di ritardo dalla seconda piazza e, di conseguenza, in piena lotta per il titolo. Ampiamente soddisfacente anche il risultato conseguito a Reggello da Giulia Serafini, quinta nella classe N2 su Peugeot 106 e limitata da un’uscita di strada che ne ha appesantito il riscontro finale. Per la driver versiliese, il Rally di Reggello è valso la leadership nella classifica femminile, primato che la vede in vantaggio di quattro lunghezze su Luciana Bandini, assente nell’appuntamento fiorentino.

Tra i copiloti, la situazione di classifica vede primeggiare Nicola Perrone. Una posizione che vede il codriver pistoiese vantare una sola lunghezza di scarto su Michael Salotti, copilota del leader Andrea Taddei. Per entrambi i “primattori”, il Rally di Reggello si è concluso con un amaro ritiro; particolare che ha lasciato invariati gli equilibri espressi alla vigilia della gara. In terza posizione resiste Manuela Milli, copilota di Luca Pierotti. Un risultato, quello della copilota lucchese, che la proietta al vertice della classifica femminile riservata ai protagonisti del sedile destro, con ampio margine sull’inseguitrice Irene Porcu. Nella cornice riservata agli Under 25 la situazione è tutt’altro che incerta, con Michael Salotti forte di oltre venti punti di vantaggio su Lorenzo Nesti, prima alternativa al vertice.

Il Rally di Reggello, nella sua versione storica, è valso come appuntamento del Premio Rally Automobile Club Lucca Storico. La classifica piloti, a livello assoluto, vede al vertice Giovanni Mori con venticinque punti di vantaggio su Mauro Lenci e tre in più su Luca Bertolozzi. Una situazione delineata sui chilometri della Coppa Ville Lucchesi e che vede, tra i codriver, Massimo Cesaretti vantare la leadership nei confronti di Ronny Celli e Walter Ragghianti, rispettivamente regolati di venticinque e ventotto lunghezze.

Il Premio Rally Automobile Club Lucca vedrà i suoi protagonisti cimentarsi sull’asfalto del Rally di Casciana Terme, prossimo appuntamento in programma nei giorni 21/22 settembre.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy