Luca Panzani “da collezione”

0
Download PDF

Il modellino in scala 1:43 della Renault Clio R3T con la quale il pilota di Lucca ha partecipato al Rallye Montecarlo del 2017 è distribuito in questi giorni in edicola, con l’iniziativa della Gazzetta dello Sport, che prevede la collezione di 60 modelli di auto che hanno partecipato alla celebre corsa monegasca, valida per il mondiale rally.

Lucca, 21 novembre 2018Luca Panzani adesso fa parte davvero della storia dei rallies. Ed è da . . .  collezionare. Non è una battuta, neppure è uno scherzo, ma è la realtà, per il pilota di Lucca (quest’anno finito settimo nel Campionato Italiano Rally, con soli cinque risultati utili su otto, e quarto nella classifica “asfalto”), che in questi giorni, nella realtà, è entrato a far parte della storia delle corse su strada e del collezionismo ad esse legato.

Ciò grazie all’uscita, in edicola, del modellino della Renault Clio R3T con la quale lo scorso anno, insieme a Federico Grilli, ha partecipato al Rallye Monte-Carlo come pilota ufficiale della Casa “della losanga”. E’ stato il premio per essersi aggiudicato il monomarca Clio “top” italiano, gara poi conclusa con la vittoria di categoria – anche 2° di WRC/3 – ed un esaltante 21esimo posto assoluto, dopo tre giorni in cui correva per la prima volta in carriera su fondo innevato.

L’uscita in edicola del modellino della Clio R3T fa parte collezione ufficiale in esclusiva della Gazzetta dello Sport delle auto che hanno partecipato alla storica competizione monegasca, una serie di 60 modelli die-cast in scala 1:43, perfetti anche nei dettagli interni e realizzati con estrema precisione per rivivere le emozioni della corsa entrata di diritto nell’Olimpo dell’automobilismo.

Dalle Lancia degli anni ’70 e ’80, come la Lancia Stratos di Munari-Maiga e la Delta Integrale di Biason-Siviero, ai modelli vincenti degli anni ’90 come la Subaru Impreza e la Toyota Celica oppure la più  recente Citroën DS3 di Loeb/Elena, nulla è stato trascurato per dare giusta rappresentatività alla collezione, nella quale Luca Panzani e Federico Grilli da oggi ne fanno parte.

La confezione del modellino comprende un fascicolo sulla storia dell’auto e con la biografia di Panzani, ed i collezionisti ed i cultori del modellismo statico “da corsa” aspettavano con impazienza questa uscita in quanto prima d’ora era mai stata riprodotta in scala.

“Dallo scorso luglio, quando il mio ufficio stampa mi disse che era stato contattato per avere notizie su di me perché era in programma l’uscita del modellino della Clio al “Montecarlo”, sulle prime pensai fosse uno scherzo ed invece era tutto vero. E’ stato un sogno avverato lo scorso anno correre a Monte Carlo, un sogno avverato anche arrivare con un bel risultato ed ora ancora non mi sembra vero vedere la “mia” macchina in modellino, facente parte di una collezione che prevede tutti i “big” della storia dei rallies. Sono felice, orgoglioso, sia per me che per la mia famiglia e per tutti i partner e sponsor che in questi anni mi hanno permesso di correre, di arrivare quindi a Monte Carlo e di avere il modello da collezione della macchina. Davvero è una gioia indescrivibile!” commenta Luca Panzani

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy