Mattia Codato è il primo vincitore nel Trofeo Yokohama 2018 al 16° Rally dei Nuraghi e del Vermentino

0
Download PDF

BERCHIDDA (SS), 13 maggio – Una gara appassionante e incerta fino alla fine. Il primo appuntamento del Trofeo Yokohama 2018, disputato nel weekend appena trascorso al 16° Rally dei Nuraghi e del Vermentino in Sardegna, ha regalato spettacolo ed emozioni e si è deciso solo nel finale, dopo tanti colpi di scena e avvicendamenti al vertice.

Emozionante il Raggruppamento A. Mattia Codato e Christian Dinale, su Mitsubishi Lancer EVO X, hanno chiuso da vincitori sul traguardo di Berchidda, dopo una gara di esperienza che ha permesso loro di tenersi lontani dai guai su prove speciali decisamente tecniche. Protagonisti indiscussi di questo primo round anche Michele Piccolotto e Franco Cenere, che su Toyota Corolla S2000 hanno tenuto a lungo la testa fino alla rottura del braccetto di una sospensione al termine della prima tappa. Grazie ad una riparazione artigianale come nei rally dei vecchi tempi, non avendo il ricambio originale, Piccolotto ha potuto proseguire il rally anche nella giornata di domenica, e grazie a questa stoica prestazione, che lo ha visto chiudere primo di classe, ha lasciato la Sardegna in testa al Raggruppamento A a pari merito con Codato.

La durezza del percorso si è fatta presto sentire, con il ritiro di due degli attesi protagonisti del Raggruppamento A nelle primissime fasi di gara. Francesco Tali ed Eneo Gatti (Ford Fiesta R5 EVO2), hanno preso il comando delle operazioni sulla prima prova ma hanno dovuto alzare bandiera bianca sulla seconda per un’uscita di strada. Ritiro anche per Maurizio Chiarani e Raffaele Gallorini (Ford Fiesta R5) che hanno ereditato la leadership da Tali, ma si sono dovuti fermare sulla PS4.

Non sono mancate le scintille nel Raggruppamento B, vissuto sull’intensa sfida tra le due Peugeot 208 R2B di Alessandro Beltramini in equipaggio con Stefano Peressutti e Paolo Liceri con alle note Salvatore Mendola. I due si sono avvicendati in testa più volte, fino alle decisive ultime due prove di domenica che hanno premiato Beltramini, seppure di soli 4 decimi. A Liceri la soddisfazione di aver primeggiato in Under 25, risultato che gli ha permesso di portare a casa un set di cerchi MAK. Beltramini condivide ora la testa del Raggruppamento B con William Toninelli, che al volante di una Subaru Impreza navigato da Cinzia Tomasi, si è assicurato l’affermazione in N3 e con essa i punti necessari per la classifica del Trofeo.

Buona anche la prova di Davide Cagni e Simone Giorgio (Peugeot 206), che con determinazione ed esperienza si sono assicurati il secondo posto di Raggruppamento B a pari merito con Liceri.

Giuseppe Pezzaioli (Yokohama Italia, Responsabile Motorsport):
“La gara sugli sterrati del 16° Rally dei Nuraghi e del Vermentino ha dimostrato di essere molto selettiva. I nostri pneumatici Yokohama A50, che hanno equipaggiato tutte le vetture degli iscritti al Trofeo, sono stati decisamente performanti su questo tipo di fondo, sia con le quattro che con le due ruote motrici. Siamo soddisfatti anche del numero degli iscritti, quasi un quinto dei partecipanti totali, una dimostrazione di come il Trofeo Yokohama sia apprezzato dai piloti, uno stimolo per tutto il lavoro che stiamo facendo a supporto di questa iniziativa. La classifica è ancora corta, ci sono stati sicuramente dei colpi di scena che hanno rimescolato le carte rispetto a quanto molti si sarebbero aspettati, ma il regolamento 2018 prevede una gara di scarto, quindi occorrerà attendere anche i prossimi appuntamenti per capire veramente chi saranno i protagonisti di questa stagione”.

Dopo un primo appuntamento così imprevedibile e appassionante, il Trofeo Yokohama si prepara a rinnovare la sfida sulle strade sterrate del 46° Rally San Marino, in programma dal 29 giugno al 1 luglio. Le iscrizioni al Trofeo sono ancora aperte,

 

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi