MM Motorsport e Paolo Andreucci tentano la scalata a “Il Nido dell’Aquila 2019”

0
Download PDF

Il team lucchese si prepara ad attaccare i piani alti del Campionato Italiano Rally Terra, in quel de “Il Nido dell’Aquila 2019”, con Paolo Andreucci, affiancato da Rudy Briani sulla Peugeot 208 T16 R5.

Porcari (LU), 25 settembre 2019 – Appena mandata in archivio l’ennesima vittoria stagionale, sugli asfalti bagnati di Casciana Terme, MM Motorsport si appresta a “sporcarsi” nuovamente di terra e fango per il quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, ovvero “Il Nido dell’Aquila 2019”, in programma a Nocera Umbra venerdì 27 e sabato 28 settembre.

A tenere alto l’onore del team di Porcari sarà ancora una volta Paolo Andreucci, che ripartirà dai due terzi posti assoluti conquistati nei due round che lo hanno visto presente ai nastri di partenza, “Adriatico” e “San Marino”. In coppia con Rudy Briani, compartecipe della programmazione sportiva 2019 del pluridecorato pilota garfagnino, e portacolori di Maranello Corse, l’undici volte campione italiano sarà al via con la Peugeot 208 T16 R5, cercando di recuperare posizioni nella classifica di campionato, dove attualmente si trova al quarto posto.

Dichiarazione di Paolo Andreucci: “Pur contando su un’esperienza di corse più che trentennale, Il Nido dell’Aquila è un rally che non ho mai affrontato, e di queste strade ho solo un vago ricordo legato a dei test svolti negli anni ’90: sarà, quindi, praticamente tutto nuovo per me. Ripartiamo comunque dai miglioramenti riscontrati a San Marino, dove abbiamo fatto un discreto passo avanti riguardo la confidenza con la 208 ed il mio navigatore Rudy Briani, e prevedo una gara sulla falsariga dei precedenti appuntamenti, ovvero una sfida avvincente e combattuta contro avversari molto validi. Mi fa piacere scoprire nuovi tracciati, e sarà uno stimolo in più a far bene e proseguire nel migliore dei modi il buon campionato che stiamo disputando, grazie anche ai nostri partner, Stefano Peletto su tutti, agli pneumatici Pirelli ed alla Peugeot 208 T16 R5 di MM Motorsport.”

Il Nido dell’Aquila 2019 cambia leggermente veste rispetto alla scorsa edizione, prevedendo due prove da ripetere tre volte, invece delle tre disputate nel 2018, pur confermando la logistica a Nocera Umbra (Perugia). La giornata di venerdì 27 sarà dedicata alle verifiche sportive e tecniche, a cui seguirà lo shakedown, il test con le vetture da gara, su un tratto di 2,02 km situato a circa 1 km dall’assistenza. Nel pomeriggio spazio invece alle ricognizioni del percorso, che i concorrenti affronteranno interamente sabato 28. Lo start della gara sarà alle 09.01 da Piazza Umberto I a Nocera Umbra, e come accennato saranno due i tratti cronometrati in programma, che le vetture in gara percorreranno tre volte. Teatri delle sfide saranno gli 8,86 km della “Monte Alago” ed i 14,27 km della “Monte Pennino”, per un totale di 69,39 km cronometrati, su un percorso complessivo di 146,30 km. I concorrenti faranno ritorno a Nocera Umbra alle 16.00, quando, ancora in Piazza Umberto I, sventolerà la bandiera a scacchi e sarà decretato il vincitore.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy