Monica Caramellino centra l’obiettivo anche al Casentino

0
Download PDF

La pilotessa canavesana va a segno nella terza prova dell’IRCup grazie ad una gara in crescendo in cui ottiene la sua miglior prestazione proprio nella speciale finale, la terribile e temutissima (da tutti gli equipaggi) Talla affrontata alla luce dei fari. In prefetta sintonia con la navigatrice Camilla Gallese, la pilotessa della Mini compie anche un balzo in alto nella classifica di categoria dell’IRCup. Ed ora attende il gran finale del Valli Cuneesi

0419_Elba_DSC0317BIBBIENA (AR) – “Mi sono divertita dall’inizio delle ricognizioni fino al palco di arrivoMonica Caramellino battezza così il 59° posto finale, secondo di Classe R1 Nazionale, 34esima fra gli iscritti all’IRCup e seconda di Raggruppamento IRC al 35° Rally Casentino che si è svolto venerdì 17 e sabato 18 luglio con partenza ed arrivo a Bibbiena.

0419_Elba_DSC_9953La gara è stata perfetta, anche per tutto ciò che abbiamo vissuto al di fuori delle prove speciali. Mi sono inserita perfettamente nel gruppo che disputa l’IRCup e ci sono stati numerosi scambi di informazioni con tutti gli altri equipaggi. Bello, proprio bello”. Giusto il tempo di effettuare le ricognizioni e venerdì sera per Monica Caramellino, Camilla Gallese e la loro Mini R1 Nazionale curata dai fratelli Tavelli della Special Car di Castellamonte arriva il momento della prova speciale, la corta “Bibbiena” Una prova molto stretta e non facile da affrontare con la Mini che non dispone del freno a mano idraulico. Ad ogni tornante ci pensava Camilla a dare uno strattone alla leva”. Il tempo registrato è comunque buono e si riparte il giorno dopo verso mezzogiorno per la “Dama” la prova che Monica Caramellino preferisce. “Poi sono arrivate le speciali di ‘Caiano’ e ‘Barbiano’, sporche ed in salita. Purtroppo la Mini, per regolamento, deve mantenere il cambio di serie, ed i rapporti non erano giusti per salire in scioltezza. Ma non per questo ci siamo scoraggiate”.

Caramellino-ForneroCon il passare delle ore la temperatura si fa sempre più rovente. “Il termometro segnava oltre 40° ed in macchina si moriva di caldo. Mi sono appoggiata al tetto della Mini e ho rischiato di scottarmi. Ci si poteva cuocere la famosa chianina che ho apprezzato al ristorante prima della gara”. Caramellino-Gallese mantengono il loro passo veloce nelle prove pomeridiane, poi affrontano le speciali serali di “Caiano” e “Barbiano” alla luce dei fari di serie della vettura prima di arrivare allo start della “Talla”, questa volta con i fari supplementari montati sul cofano della Mini. “Una prova che mi è piaciuta in modo incredibile. Siamo partite ed abbiamo subito trovato il ritmo e le curve si susseguivano una dopo l’altra ad una velocità sempre maggiore. Quando abbiamo superato la fotocellula di fine prova non volevo accettare che la speciale era finita tanto era stata bella questa prova”.

Caramellino_DSCN4498 (Custom)Ed il più difficile tratto cronometrato della gara, con i suoi 36,88 km da percorrere tutti d’un fiato esalta la prestazione di Monica Caramellino che stacca il 55° tempo assoluto e sale al 59° posto assoluto della classifica generale. “Il risultato di Bibbiena è stato decisamente positivo ed anche in ottica campionato abbiamo centrato una prestazione soddisfacente. Grazie ai punti acquisiti in gara ed al ritiro di Paolo Iraldi, per il quale mi dispiace molto, siamo salite al secondo posto del Raggruppamento IRCup che comprende le vetture di Classe N2/N1/N0/R1/R1 Nazionale. Ora attendiamo l’ufficializzazione della classifica del campionato e nel frattempo non vediamo l’ora di essere al via del Valli Cuneesi. Ma davvero bisogna attendere sette settimane alla gara di Dronero?” si chiede ancora Monica Caramellino, smaniosa di riprendere il volante della sua Mini e lanciarsi in prova speciale.

Banner Caramellino 300 (Custom)

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.