Movisport in versione “rosa”: un grande ritorno per Masha Mularo in Slovenia

0
Download PDF

Tornata alle gare dopo ben dodici anni, al volante della Abarth 124 rally GT, ha vinto la categoria GT in una gara rivelatasi estremamente selettiva. Questo fine settimana grandi aspettative per la gara di Modena.

Reggio Emilia, 12 settembre 2018 – Movisport ha trovato una nuova e vibrante soddisfazione in ambito internazionale, nello specifico in Slovenia, al Rally di Nova Gorica, dove Masha Mularo, in coppia con l’esperta Paola Valmassoi, a bordo di una Abarth 124 Rally di Bernini Rally, ha conquistato la vittoria nella categoria GT.

La grande attesa per il ritorno alle gare della rallista friulana dopo ben dodici anni di pausa, grande interprete del rallismo femminile italiano negli anni novanta, ha dunque vista soddisfatta la curiosità di appassionati ed addetti ai lavori con una prestazione concreta, un crescendo di sensazioni ed anche di riscontri cronometrici importanti, ma soprattutto un forte segnale che serve da stimolo a credere fermamente in quello che si fa, a sapersi rimettere in discussione, a scommettere, anche, su se stessi. Prestazione positiva anche alla 62^ Coppa Valtellina, ultima gara del Campionato IRCup, in provincia di Sondrio: Guido Zanazio-Maurizio Barone, con una Ford Fiesta R5. L’obiettivo era quello di far acquisire soprattutto feeling con vetture di vertice al gentleman driver verbano e l’operazione è riuscita al meglio con una importante 12^ posizione assoluta, ottimo incentivo per partecipare, questo fine settimana al 38° rally di San Martino di Castrozza, penultima prova del Campionato Italiano WRC, sulle dolomiti trentine.

Questo fine settimana grande presenza al 39° Rally Città di Modena, con ben sei equipaggi, tutti in grado di portare nuove soddisfazioni. Occhi puntati su Tosi-Del Barba su Renault Clio R3C, secondi assoluti lo scorso anno e desiderosi di una nuova performance, peraltro con il blasone di Campioni di R3 della IRCup 2018.

Ma occhi puntati anche su Tonelli-Debbi e la loro Ford Escort RS, i quali puntano ad un risultato di vertice nel rally storico, mentre si attendono importanti riscontri da Ibatici-Rinaldi su una Citroën Saxo, Nicoli-Romei sulla Peugeot 208 R2, Ferrarini-Baroni su Renault Clio RS e Gazzetti-Bentivogli (Peugeot 208 R2).

A San Martino di Castrozza, oltre a Zanazio-Barone correranno anche Andrea Piva-Alessandro Franco sulla Peugeot 208 S2000.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy