Movisport sempre in vetta all’Eurorally: Melegari oltre la sfortuna

0
Download PDF

Un altro grande week-end adrenalinico, per il driver reggiano che nonostante le disavventure in terra portoghese, dove ha portato al debutto la Alpine A110 GT è riuscito a rimanere al comando della classifica erC-2 ed il suo copilota Corrado Bonato davanti a tutti tra i copiloti. Prossimo impegno in Ungheria nord orientale, a Nyíregyháza, ma c’è anche un pensiero per il tricolore Gruppo N, che la settimana prima chiamerebbe i due all’impegno veronese del “2Valli” per cercare di vincere il titolo dopo i due punteggi pieni. presi a Roma. Foto Josef Petru

Reggio Emilia, 05 ottobre 2020. E’ stato decisamente movimentato, il primo week end di ottobre, per Movisport. Esaurita anzitempo la gara di Sanremo, annullata per via del maltempo che ha colpito la Liguria in modo pesante, l’attenzione del sodalizio reggiano si è concentrata tutta sulla gara portoghese valida per il Campionato Europeo, dove Zelindo Melegari e Corrado Bonato avevano certamente i riflettori puntati.   

Erano arrivati da leader della classifica ERC-2, al Rally Fafe Montelongo, nel distretto di Braga e da leader ne sono tornati via, con non poca fatica. Riflettori puntati, intanto, sul fatto che hanno portato al debutto la Alpine A110 RGT, esemplare preparato dalla francese Chazel Technologie Course, compagna di un’avventura esaltante ma anche sfortunata, sfociata un quinto posto di categoria, diciotto punti conquistati che hanno consentito di rimanere al comando della classifica piloti ed anche in quella copiloti.

Gara resa difficile dalle condizioni meteorologiche mutevoli, quindi con strade indecifrabili e vettura nuova, da conoscere, erano un’equazione difficile da risolvere, ma alla fine è stato salvato il salvabile, con appunto la soddisfazione di rimanere al comando, pur se appaiati (80 punti) con l’avversario numero uno, l’ungherese Tibor Erdi Jr. ed a soli cinque davanti al secondo, il lituano Feofanov.

Un testacoda durante la seconda prova speciale, con circa 30” persi per la vettura spenta aveva già attardato Melegari e Bonato nelle prime battute di gara, poi durante la sesta prova un’uscita di strada (senza conseguenze per equipaggio e vettura) quando erano terzi di ERC-2 ha costretto a pensare alla riammissione in gara per la seconda tappa, con il solo pensiero di prendere punti importanti per la classifica. Pur correndo tutta la seconda giornata di gara con la sospensione anteriore sinistra fuori uso, il pilota reggiano ed il navigatore ligure hanno tenuto duro sino alla bandiera a scacchi, potendo così rimanere al comando della classifica.

Una gara sofferta, sia con il tempo – commenta Melegari – che ci ha lasciato due giorni di strade impraticabili ed indecifrabili che per le disavventure ad esso legate. Diciamo che non il massimo per debuttare con una GT! A parte questo, devo dire che la trasferta è stata proficua, guardiamo il bicchiere mezzo pieno e guardiamo anche avanti! La vettura è una bomba, decisamente performante e divertente, con l’asciutto mi immagino cosa posa fare . . . Anche con la squadra ci siamo trovati molto bene, sarà un’esperienza da ripetere. Adesso ci concentriamo sulle prossime, c’è da valuta se essere al via del “2 Valli” con la Subaru per cercare di vincere il titolo del Gruppo N visto che siamo in testa e da pensare alla settimana dopo in Ungheria, in casa del nostro avversario principale. Valuteremo il da farsi, ma è bello, avere questi problemi!”

Prossimo impegno per Melegari e Bonato sarà in Ungheria nord orientale, a Nyíregyháza, il 6-8 novembre, ma c’è anche un pensiero per il tricolore Gruppo N, che la settimana prima chiamerebbe i due all’impegno veronese del “2Valli” per cercare di vincere il titolo dopo i due punteggi pieni presi a Roma.

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.