Movisport sul tetto d’Europa: Gryazin-Fedorov, Campioni Europei “Under 28”

0
Download PDF

Un fine settimana grandi performance e nuove soddisfazioni, sfociate con il successo continentale e le conferme nel “tricolore”, con Michelini che ha chiuso secondo assoluto nella classifica finale “Asfalto”. Foto Gatis Krastiņš Photography

Reggio Emilia, 15 ottobre 2018 – Un altro weekend rallistico internazionale, quello appena passato, sotto il segno di Movisport in una stagione trionfale per il sodalizio. Sono arrivati successi continentali ed anche tricolori, che confermano un momento davvero stellare.

Il russo Nikolay Gryazin con la sua Škoda Fabia R5 gommata Pirelli ha vinto anche l’ultima gara del campionato europeo, il Rally Liepaja in Lettonia, laureandosi così Campione continentale Under 28, insieme al suo copilota Yaroslav Fedorov. E’ stato il miglior epilogo che si poteva sperare, con la seconda vittoria da parte di Gryazin in una competizione continentale quest’anno, cosa che, dopo dodici tirate prove speciali e poco più di 205 chilometri di sfide trascorsi sempre al comando della gara, gli ha assicurato anche la seconda pozione finale nella classifica piloti, sorpassando nel ranking il portoghese Magalhaes.

È bello e sono contento commenta il 21enne portacolori di MovisportIl nostro obiettivo non era spingere, ma arrivare alla fine e ora potrò dormire tranquillo. Non sono uno che fa vedere molto le emozioni, ma sono felicissimo. Abbiamo migliorato tanto quest’anno, con una buona strategia e preparazione per ogni evento. Non vedo l’ora di affrontare il prossimo anno, dove farò due gare dell’ERC offerte da Eurosport!”.

Grandi performance ed anche grandi soddisfazioni anche al 36° Rally 2 Valli, atto finale del Campionato Italiano, a Verona. Movisport ha vinto di nuovo la Coppa riservata alle scuderie, suggellando così il fresco titolo tricolore incamerato, il quinto, grazie alle prestazioni offerte da Rudy Michelini-Michele Perna sulla Škoda Fabia R5 Gianluca Tosi-Alessandro Del Barba al debutto sia nella gara che con la Ford Fiesta R5. Un successo di squadra, ma anche due successi singoli, con Michelini e Perna che chiudendo la gara al sesto posto si sono assicurati la seconda piazza finale nel Campionato Italiano Asfalto, anche in questo caso un risultato di spessore che parla chiaro del valore del pilota lucchese, una delle certezze più lampanti della massima serie di rallies italiani.

Una gara di spessore anche per Tosi e Del Barba, ottavi assoluti.  Gara nuova, vettura nuova ed un contesto estremamente competitivo quanto anche “caldo”, quello che i due reggiani hanno trovato, disputato con un approccio sia mentale che fisico ed anche tecnico, perfetto, con il solo obiettivo di provare e provarsi in uno scenario in grado di dare molte indicazioni.  L’esito di questa nuova esperienza è stato dunque di alto livello, portando i reggiani sotto i riflettori della prima scena.

Sempre al “Due Valli”, nella parte riservata al Campionato Regionale, erano al via Casarotto-Savegnago con la novità del salire su una Peugeot 208 R2. Una nuova prestazione di spessore, per Casarotto, finito a ridosso della top ten assoluta, al dodicesimo posto, secondo di classe R2, conferma anche in questo caso delle qualità del driver veneto.

Due, invece, erano gli equipaggi al via a San Marino al celebre Rallylegend: Tonelli-Debbi sulla loro fida Ford Escort RS, e Bedini-Mucci, su una Toyota Celica. Entrambi non hanno visto l’arrivo, fermati da inconvenienti meccanici sulla quinta prova speciale.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy