Movisport torna “a terra”: pronta la sfida del Rally Adriatico, oltre al “mundialito” di Bassano

0
Download PDF

Si profila un altro grande week-end, per i colori reggiani, su due appuntamenti di spessore con quattro equipaggi. Foto Simone Calvelli

Reggio Emilia, 22 settembre 2020. Quello che arriva, sarà un altro week-end di spessore, per Movisport, impegnata con quattro equipaggi in due distinte gare, una su terra, per la terza prova del tricolore al 27° Rally Adriatico/Marche, e l’altra al celebre Rally Città di Bassano, trentasettesima edizione, secondo atto dell’IRCup, il “mundialito” veneto, come viene definito dai rallisti.

A Cingoli, in provincia di Macerata, per il 27° Rally Adriatico/Marche, saranno in gara in due: Luigi Ricci, in coppia con Alessandro Biordi su una Hyundai i20 R5 e Bruno Bentivogli-Andrea Cecchi nella gara “storica” tricolore anche essa, con una Ford Sierra Cosworth.

Fermo da novembre scorso (proprio dal Rally delle Marche), il bresciano Ricci cercherà di ritrovare subito gli equilibri sugli sterrati marchigiani che apprezza particolarmente e che gli hanno sempre dato ampie soddisfazioni, come ad esempio il sesto posto all’Adriatico del 2019 o addirittura il terzo al “marche”, sempre l’anno passato. Riparte quindi da quegli stimoli importanti, Ricci, per confermarsi ai vertici con la vettura sudcoreana con la quale il feeling è arrivato ad uno step importante.

Torna in gara anche Bentivogli, che in questo 2020 ha corso ad inizio anni, prima della pandemia al Rally Val d’Orcia. Lo farà con il vecchio amore della Sierra (vettura da lui usata negli anni ottanta) e con la certezza di avere accanto un grande copilota come Andrea Cecchi, per farla da protagonista nella gara “storica”, valida per il Campionato Italiano anche essa.

 

Riflettori puntati poi su Gianluca Tosi, che questo fine settimana sarà al via del Rally di Bassano, annunciato con il pieno di iscritti, seconda prova del Campionato IRCup 2020, in provincia di Vicenza. In coppia con il fido Alessandro Del Barba, sulla Skoda Fabia R5 di GIMA Autosport, il portacolori di Movisport andrà ad affrontare una vera e propria battaglia in una gara che ha sempre conosciuto ampi elenchi iscritti e grandi spunti tecnico sportivi.

Soddisfatto dal notevole decimo posto assoluto del Ciocco lo scorso mese, il pilota reggiano di Castelnuovo Monti ha dunque confermato il proprio feeling con la vettura, le sensazioni alla seconda del tricolore rally sono state decisamente positive, nonostante le diverse criticità date dal percorso, rivelatosi estremamente scivoloso oltre che pieno di insidie ad ogni curva. La gara bassanese sarà un impegno vincolante per la stagione di Tosi e Del Barba, essendo la penultima del campionato IRCup, con l’ultima gara che sarà quella per loro “di casa” dell’Appennino Reggiano, previsto dall’11 al 13 dicembre. La posizione in classifica non è felice, dieci soli punti “di start” dalla prima gara in Casentino, lo scorso luglio, la quale non ha scaturito nulla “sul campo” essendosi ritirati per cause tecniche.

 

Al via a Bassano anche Bonini-Romei su una Renault Clio R3C con la quale adesso occupano il terzo posto nella classifica di campionato relativa alla classe di appartenenza, con la voglia quindi di provarci a salire più in alto.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.