MRC Sport in trasferta al Rally Isola di Sardegna

0
Download PDF

Sardegna_Solinas (Custom)PORTOCERVO (OT) – Nel fine settimana del 19 e 20 settembre, la scuderia MRC Sport ha partecipato alla prima edizione del “Rally Isola di Sardegna” con i suoi piloti provenienti dall’isola dei quattro mori. La gara, organizzata dal Mediterranean Team in collaborazione con la Porto Cervo Racing Team, si articolava su 100,70 chilometri di prove cronometrate tutte su asfalto, ed era valida per la Sardegna Rally Cup. Il Rally ha avuto come centro nevralgico la città di Nuoro, dove erano stati predisposti la partenza e l’arrivo. Il percorso era suddiviso in quattro prove speciali, da ripetere due volte. La competizione è scattata il sabato pomeriggio, con la ripetizione di due prove speciali, la “Su Grumene” ( 1 – 2 ) e la “Littu” ( 3 – 4). Per poi continuare la domenica mattina con i tratti cronometrati di “Jannas” ( 5 – 7 ) e “Monte Gonare” ( 6 – 8 ). A difendere i colori della MRC Sport erano presenti quattro equipaggi, due in Classe A6 ed altrettanti in classe N2. Gianni Solinas, navigato da Michela Virdis su Peugeot 106 A6, ha terminato la loro prova quinto assoluto, secondo di gruppo A e primo di classe A6. Così lo stesso Solinas ha commentato la sua prestazione: “La gara è andata benissimo, senza nessun intoppo, finalmente. Era la prima volta che correvo con la Peugeot 106 A6 e mi sono divertito davvero moltissimo. Le prove erano molto insidiose, e, quando è iniziato a piovere, non mi sono fidato molto e sono andato tranquillo. Poi, una volta che la strada si è asciugata, siamo andati molto meglio”.

Sardegna_Melis (Custom)Giacomo Melis, navigato da Piergiorgio Ladu su Citroën Saxo N2, ha chiuso la gara ottavo assoluto, secondo di Gruppo N e primo di Classe N2. Queste le considerazioni sulla sua prova: “La gara è stata molto impegnativa, con avversari tosti. Nelle prime prove cronometrate siamo partiti tranquilli, in sicurezza, in quanto era la prima volta che provavo i nuovi pneumatici della Pirelli. Presa fiducia sulle nuove coperture abbiamo raggiunto un buon ritmo e siamo riusciti ad essere costanti fino alla fine. Peccato per l’annullamento del secondo passaggio sulla prova speciale ‘Littu’. La macchina è andata benissimo e ci siamo divertiti molto”. Alberto Contini, affiancato da Andrea Zara su Citroën Saxo N2, ha completato il rally al nono posto assoluto, terzo di gruppo N e secondo di classe N2. Questi i suoi commenti: “ La nostra gara è stata un po’ sofferta, in quanto nelle prime fasi un concorrente davanti a noi ci ha rallentato parecchio per circa sei chilometri. Quindi nelle prove successive abbiamo dovuto recuperare, raggiungendo il secondo posto di classe a pochi secondi dal primo. La macchina è andata benissimo, non abbiamo avuto problemi. Il rally è molto bello, con prove speciali difficili e selettive”.

Sardegna_Donisi (Custom)Daniel Donisi, in coppia con Paolo Cottu su Peugeot 106 Maxi A6, si è purtroppo ritirato durante la quinta prova speciale. Questo il suo resoconto: “Siamo partiti con calma, perché volevo conoscere bene la macchina, dal momento che è piuttosto impegnativa, e ci vogliono tanti chilometri per capirla, perché ha la coppia molto alta e bisogna avere una guida molto aggressiva per riuscire ad ottenere le massime prestazioni. Il mio obiettivo era andare forte e cercare di fare i tempi migliori sulle prove di domenica, ma ci ha abbandonato la pompa della benzina e ci siamo dovuti ritirare. La gara è molto bella con le prove del sabato, strette e molto tecniche, e quelle di domenica, larghe e selettive. Ci tenevo molto a fare bene”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.