MS Munaretto: San Martino e Gargano per sei

0
Download PDF

Secondo cruciale appuntamento con il CIWRC al ”San Martino” con tre driver d’eccezione: Carella e Liburdi su Skoda Fabia R5, Panato con una 207 S2000. Una seconda squadra sarà poi impegnata al “Gargano”, dove saranno schierati Domenico e Giuseppe Erbetta, rispettivamente su Skoda Fabia R5 e Peugeot 207 S2000, oltre a Troiano al volante di una Renault Clio S1600.

Schio (Vicenza) – 3 settembre 2020. Due nuove sfide in vista per MS Munaretto, impegnata in questo primo weekend di settembre tra nord e sud Italia con un totale di sei auto. Secondo importante appuntamento con il Campionato Italiano Rally WRC, all’ombra delle Pale di San Martino di Castrozza, per la quarantesima edizione del Rallye San Martino, altisonante palcoscenico che vedrà schierati tre equipaggi del team scledense.

Reduce dal recente podio CRZ conquistato al “Ciocco”, torna al via con una Skoda Fabia R5 EVO il duo formato da Andrea Carella ed Enrico Bracchi. Il veloce driver piacentino, che qui lo scorso anno dominò la classe R5 arrivando addirittura a ridosso del podio assoluto, avrà il preciso obbiettivo di conquistare i primi fondamentali punti in campionato per dare il giusto slancio alla stagione.

Terza uscita stagionale, sempre su Skoda Fabia R5, anche per la coppia Stefano Liburdi/Andrea Colapietro, intenta a proseguire il proprio “apprendistato” sugli asfalti dolomitici nella combattutissima classe R5, sognando una posizione nella top-ten.

Mancava da qualche anno sul percorso trentino Tiziano Panato, affiancato in questa uscita da Tania Haianes Bertasini, pronto a creare scompiglio in classifica, andando a disturbare i piloti iscritti con le vetture di classe R5, al volante della sempre straordinaria Peugeot 207 S2000.

Secondo appuntamento del weekend al 10° Rally Porta del Gargano, con altri tre equipaggi pronti a lottare fino all’ultimo chilometro.

 

Amichevole, ma certamente non meno combattuta, sfida in famiglia tra Giuseppe e Domenico Erbetta, padre e figlio, il primo al via con una Peugeot 207 S2000 ed il secondo su Skoda Fabia R5. I due piloti pugliesi, affiancati alle note rispettivamente da Alfredo Tarquinio e Valerio Silvaggi, scendono in campo forti della loro pluriennale esperienza e galvanizzati dal clima della gara di casa, candidandosi di diritto alle posizioni di vertice.

 

Appuntamento “in casa” anche per Francesco Troiano, coadiuvato da Emiliano Ceccarelli, intenzionato a spremere a fondo il motore della sua Renault Clio S1600 per migliorare il terzo piazzamento di classe ottenuto nella scorsa edizione.

 

 

SAN MARINO RALLY: GIOIE E DOLORI. Un fine settimana complesso quello appena concluso, dalla squadra scledense, sulla terra sammarinese del Campionato Italiano Rally Terra per il 48° San Marino Rally.

 

Settimo posto finale strappato con i denti per la coppia Nicolò Marchioro/Marco Marchetti, impegnata con una Skoda Fabia R5 EVO a rimontare sugli avversari nella seconda fase di gara, dopo essersi attardati nelle prove-speciali del mattino a causa di un’errata scelta degli pneumatici che non gli ha permesso di esprimersi al meglio.

 

Performance soddisfacente per il reggiano Roberto Vellani, coadiuvato da Silvia Maletti, giunto al termine in quattordicesima posizione assoluta su Skoda Fabia R5, in quella che per lui si configurava come una sfida particolarmente ostica essendo le prove del “San Marino” il suo primo contatto in carriera con il fondo sterrato.

 

Sfortuna invece per Riccardo Pederzani ed Edoardo Brovelli, costretti al ritiro dopo poche centinaia di metri dal cedimento del simiasse anteriore della Ford Fiesta R2 che stavano portando in gara.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.