Numeri da record per il 35° Rallye San Martino di Castrozza e Primiero

0
Download PDF

136 gli equipaggi complessivamente in gara con ben 9 vetture della categoria WRC le regine del mondiale rally. Tanti i possibili candidati per il successo nel quinto atto della serie tricolore. Sette le prove speciali in programma pari a 108 chilometri cronometrati sulle splendide strade trentine.

 

Manuel Sossella (Photo4) protagonista al Rally della Marca (Custom) (Custom)SAN MARTINO DI CASTROZZA (TN) – Tutto è pronto per l’attesa trentacinquesima edizione del Rally di San Martino di Castrozza e Primiero, una gara decisiva per l’assegnazione del titolo tricolore trattandosi del quinto e penultimo appuntamento del Campionato Italiano WRC. Notevole il pacchetto di partecipanti che si presenterà alla gara organizzata da San Martino Corse. 136 vetture in gara, comprensive di moderne regolarità e storiche, e, tra queste, ben 9 sono le prestigiose World Rally Car. Il tutto a garantire uno spettacolo unico, reso ancora più avvincente dal fatto che la classifica della serie è particolarmente corta con 5 piloti racchiusi in pochi punti.

Rallye Internazionale San Martino (Fotosport) (Custom) (Custom)Gli occhi del pubblico certamente saranno puntati, sul leader del Campionato, l’aostano Elvis Chentre, la Ford Focus WRC in coppia qui con Erik Macori, sul piemontese Alessandro Bosca, in coppia con Roberto Aresca, la Citroën DS3 WRC, sul comasco Paolo Porro e sul vicentino Manuel Sossella, rispettivamente Focus WRC e Fiesta WRC.

Tutta da seguire anche la gara del veneto Marco Signor, in coppia come sempre da Patrick Bernardi con Ford Focus WRC, che dopo una prima parte di stagione davvero poco fortunata, dovrà solamente puntare alla vittoria. A rendere più competitiva la sfida saranno gli altri driver a bordo di vetture WRC; primo fra tutti, il vicentino Efrem Bianco con la Focus WRC che cercherà il riscatto dopo il ritiro al Rally della Marca, ma anche i due veneti Paolo Oriella ed Alessandro Battaglin, entrambi su Fiesta WRC oltre a Luciano Cobbe con una Ford Focus WRC. Tra gli altri iscritti al Campionato Italiano WRC, sulle splendide speciali all’ombra delle montagne dolomitiche, si confronteranno anche Roberto Vellani con la Peugeot 207 S2000, che non per il tricolore ma  nella sua categoria dovrà vedersela anche con il locale Pierleonardo Bancher anche lui su Peugeot 207 Super 2000, il lombardo Alex Vittalini, Citroën DS3 R3 e il giovane pilota di Frosinone Daniele Marcoccia, con la Renault Clio R3. E ancora due Renault Clio, quelle di Tiziano Panato e Manuel Lugano, oltre a Cesare Rainer su Honda Civic N3.

L’evento all’ombra delle Pale di San Martino avrà inoltre validità per il Michelin Rally Cup e il Suzuki Rally Cup, in gara con cinque vetture Swift, una in versione N2 quella dal giovane Davide Cagni e quattro R1B capitanate dall’attuale leader Marco Cappello, dall’U25 Gianluca Saresera, oltre da Corrado Peloso e Paolo Strabello.

Il programma di gara vedrà gli equipaggi impegnati nelle verifiche sportive e tecniche la mattina di, venerdì 11 settembre, seguite dal test con vetture da gara, nella zona a ridosso di Fiera di Primiero, in programma dalle ore 11.00 alle ore 15.30, nella località di Combai. La competizione prenderà il via ufficialmente sempre venerdì con la prima vettura che scenderà dal palco partenza alle ore 20.01, in Piazza Madonna nel cuore di San Martino, prima del riordino notturno alle 20.20. 107,52 i Km di prove speciali asfaltate, immerse in un percorso totale di 331,03 km che prenderanno il via oggi, venerdì 11 settembre alle 20.01 dalla centralissima Piazza Madonna a San Martino di Castrozza, da dove i piloti si esibiranno nella nota prova spettacolo di 1,90 Km, allestita sul P.le Rosalpina, adibita per i numerosi appassionati e spettatori. I concorrenti ripartiranno la mattina seguente alle ore 8.50 e percorreranno per due volte le storiche speciali del “Passo Manghen” (15,21 km), “Val Malene” (26,46 km) e “Gobbera” (11,14 km). Al termine della giornata di sabato le vetture torneranno a San Martino per la proclamazione e i festeggiamenti finali, di nuovo in Piazza Madonna, dalle 18.11. Il San Martino, che avrà validità 1,5, sarà la penultima gara del Campionato Italiano WRC e, i protagonisti del C.I. WRC saranno costretti ad ottenere il miglior esito possibile con l’obbligo assoluto di non commettere errori, così da giocarsi il tutto per tutto all’ultima gara il 18 Ottobre a Como.

Classifica Assoluta Campionato Italiano WRC: Chentre 40 punti ; Bosca 35; Sossella 30; Porro 30; Signor 20; Vellani 12; Vittalini 9; Lugano Bianco  1.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.