Numeri da record per il 4° Rally dei Colli Scaligeri

0
Download PDF

Il rally day by AEFFE Sport e Comunicazione entra nel vivo a Montorio (Verona) nel weekend sfiorando i 100 iscritti con equipaggi di grandissimo valore pronti a darsi battaglia sugli oltre 35 chilometri di prove speciali. Torna Dal Ponte, ci riprova Audirac, ma sono tanti i papabili protagonisti.

 MONTORIO (VR), 1 aprile – Si parte con il botto. In un periodo in cui si parla molto di “quota 100”, l’evento organizzato dalla AEFFE Sport e Comunicazione in programma a Montorio (Verona) sabato 6 e domenica 7 si prepara a prendere il via con il record di iscritti, per un 4° Rally dei Colli Scaligeri tutto da seguire. Tutto il team della AEFFE Sport e Comunicazione ha lavorato e sta lavorando per la perfetta riuscita dell’evento, desidera quindi ringraziare equipaggi, team e scuderie per la fiducia accordata al rally day.

Interessante e appassionante la sfida tra le vetture S1600, la massima categoria ammessa a questo genere di manifestazione. Dopo la cocente delusione del 2018, torna in gara il pilota francese Cyril Audirac, in coppia con Jessica James in gara per la scuderia La Superba. Il pilota transalpino dovrà vedersela con il ritorno di Andrea Dal Ponte, che navigato da Enrico Tessaro proverà a centrare il tris dopo le vittorie 2016 e 2017 sempre per i colori Omega. Torna anche Marco Gianesini, secondo nel 2018, navigato da Marco Bergonzi, questa volta su una vettura della Top Rally mentre Filippo Bravi ed Enrico Bertoldi, per i colori della North East Ideas, potrebbero inserirsi nella lotta anche alla luce del podio ottenuto al Rally del Piemonte, l’altra gara organizzata da AEFFE Sport e Comunicazione. Ma non saranno i soli.

Anche in R3C si prospettano scintille, con il forte Federico Bottoni, reduce da un Rally il Ciocco e Valle del Serchio sicuramente positivo, che con Sofia Peruzzi proverà a replicare il podio 2018 sulla sua Renault Clio R3C. Da segnalare la partecipazione dell’equipaggio sardo composto da Marco Gessa e Salvatore Pusceddu, della Giesse Promotion, che AEFFE Sport e Comunicazione è onorata e orgogliosa di ospitare. Una importante testimonianza del valore della gara veronese, in grado di attirare l’interesse non solo dei piloti locali ma anche di equipaggi provenienti da tutta Italia.

L’affetto per la manifestazione, che replicherà a livello sportivo l’apprezzato percorso 2018, è confermato dai numeri. 26 le scuderie che saranno rappresentate in gara, tra cui si segnalano quelle con il maggior numero di iscritti, favorite nella Coppa Scuderie: B&B Technology, New Star 3, Omega, Verona Corse, New Rally Team, For Sport A.S.D., Julli, Best Racing Team, Company Rally Team e Destra4 Squadra Corse.

Saranno 12 i piloti di Under 25, mentre si segnala il record veronese di equipaggi femminili, ben 6, che si sfideranno per la cosiddetta “Coppa delle Dame”, ma da tenere in considerazione anche nell’assoluta. Ecco allora che i riflettori si accenderanno su Sara Micheletti e Silvia Rocchi, Sabrina Tumolo e Arianna Benedetti, Federica Lonardi e Anna Dusi, Campostrini Michela e Sara Refondini, Erika Benedetti e Milena Danese, Morini Elisa Maria e Francesca Donadini.

Tornando alle classi, in R2B, classe a cui l’organizzazione tiene molto e alla quale sarà abbinato il Trofeo ABAL Associazione Bambini Autistici Lessinia, tra i nomi si scorgono quelli di Cristan Dal Castello e Marsha Zanet, Andrea Zenoni e Manuel Ferrarin oppure ancora Diego Sprea e Nicola Terrasan, tutti su Peugeot 208, ma gli iscritti in classe sono ben 9. Spettacolo anche in A7 dove sono state superate le 10 vetture, con la riproposizione della lotta del 2018 tra Cunegatti-Rigetti e Vigliaturo-Zandonà sulle gracchianti Renault Clio Williams che da sempre fanno palpitare il cuore degli appassionati. Cunegatti fu quinto assoluto lo scorso anno, mentre Vigliaturo gli chiuse alle spalle dopo una lotta mozzafiato.

Scorrendo l’elenco iscritti, che sarà ufficializzato tra mercoledì e giovedì e pubblicato online su www.rallydeicolliscaligeri.it ottimi numeri anche in A6/PROD E6 con le Peugeot 106 di, tra gli altri, Visentin-Aldegheri, Baltieri-Chesini e Zanini-Scandola e Zanini-Zanini, desiderosi di riscattare il crash del Benacus Rally. In A5 occhio a Mirco Avesani, figlio d’arte portacolori di HRT Corse, che correrà proprio con il papà Antonio, l’equipaggio “presidenziale” B&B Technology con Bennati-Bonamini che passa alle due ruote motrici e poi ancora Campostrini-Poddi.

Menzione speciale per la classe N2/PROD S2, che concorrerà anche al Memorial “Verza e Fedy” dedicato agli amici Paolo Verzini e Federica Baltieri, con circa 15 equipaggi tra cui Andrea Vedovelli, papà Giuseppe Bottoni, Denis Franchini, Giuseppe Rizzi e Michele Rebonato. Nutrito anche il gruppo delle N3/PROD S3 dove fare pronostici risulta particolarmente difficile.

Come già annunciato la gara prenderà il via domenica 7 aprile, con tre prove da ripetere per due volte. L’agonismo sarà concentrato tra le 9:31, momento in cui da Piazza Buccari partirà la prima vettura, fino alle 16:00 con l’arrivo sempre nella piazza centrale di Montorio. L’area industriale di Via dei Peschi ospiterà il Parco Assistenza mentre la Direzione Gara sarà in Piazza Penne Nere. Sul sito web sono disponibili le cartine del percorso, le tabelle distanze e tempi e il programma ufficiale del 4° Rally dei Colli Scaligeri- Rally Day.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy