Paolo Andreucci e Anna Andreussi vincono il 65° Rallye Sanremo

0
Download PDF

SANREMO (IM), sabato 14 aprile – Partiti ieri pomeriggio con il numero uno sulle portiere della loro Peugeot 208 T16, Paolo Andreucci e Anna Andreussi tornano a Sanremo con il numero uno nella classifica assoluta di un rally che hanno condotto al comando dal primo all’ultimo degli oltre 150 di speciali di questa edizione. Per il pilota garfagnino, quella di oggi è la quarta vittoria consecutiva sulle strade della riviera del ponente ligure, la sesta in carriera.

Paolo Andreucci e Anna Andreussi vincono con il tempo complessivo di 1h 40’34”7, mettendo la firma su quattro delle dieci prove speciali nella due giorni di gara. Alle loro spalle, a 9”7, si classificano Simone Campedelli e Tania Canton, i più veloci di tutti con la loro Ford Fiesta in quattro prove. Una foratura di uno pneumatico della loro Ford Fiesta nell’ultimo tratto cronometrato, la lunghissima “Testico – Colle d’Oggia” con i suoi 34,45 chilometri, toglie ad Andrea Crugnola e Danilo Fappani la soddisfazione di un terzo posto che, a tre prove dalla fine, sembrava cosa fatta. Sul gradino più basso del podio, a 50”7 dai vincitori, si classificano Umberto Scandola e Guido D’Amore su Ṧkoda Fabia il cui risultato è impreziosito dalla vittoria nella Mini Ronde corsa nella notte. Andrea Nucita e Marco Vozzo su Hyundai i20 sono quarti davanti a Nikolay Gryazin e Yaroslav Fedorov su Škoda Fabia.

Nei trofei, vittoria di Canzian-Prizzon nel Trofeo Clio R3 Top; Cogni-Zanni sono i più veloci nel Suzuki Rally Trophy e Paris-Benellini si aggiudicano la vittoria nel Trofeo Twingo R1 Top. Rachele Somaschini e Gloria Andreis si impongono con la Peugeot 208 R2B nella classifica femminile.

Concludono il 65° Rallye Sanremo 45 dei 57 equipaggi ammessi al via.

Classifica finale: 1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16) in 1:40’34.7; 2. Campedelli-Canton (Ford Fiesta) a 9.7; 3. Scandola-D’Amore (Ṧkoda Fabia) a 50.7; 4. Nucita-Vozzo (Hyundai I20) a 1’08.6; 5. Gryazin-Fedorov (Škoda Fabia) a 2’58.1; 6. Crugnola-Fappani (Ford Fiesta) a 3’13.8; 7. Scattolon-Zanini (Ṧkoda Fabia) a 4’53.7; 8. Panzani-Pinelli (Ford Fiesta Evo) a 5’11.9; 9. Cortese-Verbicara (Ṧkoda Fabia) a 6’07.5; 10. Gilardoni-Bonato (Ford Fiesta) a 6’14.7

Download PDF
Condividi

Rispondi