Porro leader provvisorio, lotta sul filo dei secondi con Bosca

0
Download PDF

Uno sfortunato Chentre insegue in terza posizione, Sossella rallentato da una foratura

Elwis Chentre, Fulvio Florean (Ford Focus Rs WRC #1, New Driver S Team)

Elwis Chentre, Fulvio Florean (Ford Focus Rs WRC #1, New Driver S Team)

GENOVA – E’ stata un mattinata movimentata quella del 31° Rally della Lanterna, che attualmente si trova a metà dello svolgimento. Dopo cinque prove speciali (comprese le due del Palasport) è il comasco Porro a comandare la classifica provvisoria, con 4”4 di vantaggio su piemontese Bosca. Chentre, leader del campionato, insegue in terza posizione a 34” dopo essere stato colpito duramente dalla sfortuna. Il cofano della Ford Focus infatti si è aperto lungo un trasferimento, danneggiando seriamente il parabrezza. Il pilota valdostano ha dovuto così affrontare due prove speciali con una visuale notevolmente ridotta ed è anche stato rallentato da un duplice problema al sistema di partenza della sua vettura. Problemi anche per Porro, che arriva al parco assistenza con la frizione kappaò, ma che riparte grazie al rapido intervento dei suoi meccanici. Sossella si trova in quarta posizione a 1’25”, attardato da una foratura, mentre la quinta piazza provvisoria è di Pettenuzzo.

2015_img_CIWRC_Rally_della_Lanterna_signor_01PS3 “My Way” – Km 14,85: La gara perde subito uno dei protagonisti, Marco Signor. Il veneto si ritira per un problema alla turbina della sua Focus, perdendo così ogni speranza di recuperare punti in campionato. Chentre vince la prima vera prova speciale, con un vantaggio di 3”8 su Porro, mentre Sossella insegue in terza posizione a 4”9. Bosca è quarto a 5”5, mentre Pettenuzzo è quinto ma staccato di ben 40”9. Vellani termina sesto a 52”4, a pari merito con Gulfi. Ottavo tempo per Marcoccia (Clio R3) a 57”, seguito da Garcia a 1’05”2 e Vittalini a 1’06”4. Vescovi si ritira per un’uscita di strada.

2015_img_CIWRC_Rally_della_Lanterna_gulfi_shakedown_rally_lanterna_20156PS4 “Massimo Canevari” – Km 26,7: Altro colpo di scena, con Chentre che perde 27”3 a causa dell’improvvisa apertura del cofano. La prova vede la vittoria di Porro con il tempo di 17’43”9, seguito da Bosca a 4”5 e proprio da Chentre. Pettenuzzo è quarto a 52”3 e Vellani è quinto a 1’15”3. Sesto tempo per Sossella, attardato da una foratura ad 1’17”5, mentre Vittalini è settimo a 1’22”3. Ottava piazza per il genovese Mezzogori (Clio R3) a 1’28”4, davanti a Marcoccia (Clio R3), nono a 1’40”2 e Garcia, decimo a 1’58”3. Luca Gulfi rientra direttamente al parco assistenza dopo la prova e si ritira per problemi al motore.

Corrado Peloso, Paolo Carrucciu (Suzuki Swift #77, Cars For Fun #77)

Corrado Peloso, Paolo Carrucciu (Suzuki Swift #77, Cars For Fun #77)

PS5 “Montebruno” – Km 11,2: L’ultima PS della mattina è di Bosca, che con il tempo di 7’34”5 fa meglio di tutti, lasciandosi alle spalle Porro, che lamenta qualche problema alla frizione. 5”1 il distacco del comasco, mentre Sossella è terzo a 7”. Chentre insegue in quarta posizione a 15”5, con Vellani quinto a 33”1. Sesto tempo per Vittalini a 35”4 a pari merito con Mezzogori. Ottava posizione per Marcoccia a 40”8, seguito da Pettenuzzo a 44”4 e Roggero a 53”3.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.