Power Car Team al debutto stagionale in Italia: al “Terra del Friuli” una performance di livello per Laurencich

0
Download PDF

Dopo il notevole debutto internazionale al “Montecarlo”, la “prima” italiana, in provincia di Udine, ha riservato un’ampia soddisfazione con il settimo posto, primo di due ruote motrici e di classe, per Federico Laurencich e la Clio R3. Foto Collavino

SCHIO (VICENZA) – Power Car Team ha avviato la stagione italiana con una grande performance a . . .  “due ruote”. Lo scorso fine settimana, alla terza edizione della Ronde su Terra “Terra del Friuli”, corsa  a Codroipo, in provincia di Udine, la Renault Clio R3 affidata a Federico Laurencich ed Emanuela Florean ha terminato in settima posizione assoluta, prima fra le vetture a due ruote motrici e prima anche di classe. La prestazione del pilota goriziano, in una gara resa difficile dalle avverse condizioni meteorologiche, con pioggia, è stata perfetta: ha sempre infatti  viaggiato su ritmi insostenibili per la concorrenza tant’è che davanti a lui si è trovato solo vetture a trazione integrale e di categoria superiore. Una performance di alto livello che torna a rimarcare la notevole perizia sulla terra da parte di Laurencich, oltre che il grande feeling raggiunto con la vettura, rivelatasi estremamente affidabile.

L’altra vettura in gara, una Peugeot 207 S2000 affidata a Carlo Colferai si è fermata nel corso della terza prova speciale a causa di un’uscita di strada quando gravitava in quinta posizione assoluta, seconda di S2000.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.