Power Car Team al Rally Adriatico per rinnovare le sfide del Tricolore e del “Terra”.

0
Download PDF

I giovani Marco Pollara ed Andrea Dalmazzini proveranno a mantenere la leadership nei rispettivi campionati. Trentin e Marchioro pronti a far sentire la propria presenza, come anche Trevisani tra le Renault Twingo. Lo scorso fine settimana un Andrea Carella in grande spolvero ha primeggiato nel Trofeo Peugeot francese vincendo la seconda prova al Rally di Antibes.

Marco Pollara, Giuseppe Princiotto (Peugeot 208 VTI R R2B #40, CST Sport)

Marco Pollara, Giuseppe Princiotto (Peugeot 208 VTI R R2B #40, CST Sport)

SCHIO (VI) – Power Car Team si prepara ad un fine settimana di grande impegno, al 23° Rally Adriatico, quarta prova del Campionato Italiano Rally e seconda del Trofeo Terra, nelle Marche. Saranno diversi, i motivi di interesse intorno al team, a partire dal tentativo del giovane Marco Pollara di rimanere al comando della classifica “Junior”. Il giovane siciliano di Palermo, che ha all’attivo una sola gara su terra, cercherà quindi di trarre il massimo dalla sua Peugeot 208 R2 che dividerà con Giuseppe Princiotto, duellando con avversari di livello. Alla gara marchigiana Andrea Dalmazzini sarà sulla stessa lunghezza d’onda di Pollara. Il modenese con in mano la leadership tra gli iscritti al Trofeo Rally Terra, con la Peugeot 207 S2000 dovrà difendersi dagli attacchi di diversi competitor che cercheranno di metterlo in scacco, due dei quali se li ritroverà “in casa”. Si tratta infatti dei compagni di squadra Niccolò Marchioro (Peugeot 207 S2000), ed il Campione in carica del Trofeo Terra, Mauro Trentin, con la Peugeot 208 T16 R5. Marchioro, già visto in forte progressione alla prima stagionale della Coppa Liburna, cercherà sicuramente la continuità, mentre Trentin cerca riscatto da un avvio stagionale sotto tono a Volterra. Penalizzato dal partire per primo sulla strada, il pilota trevigiano è stato poi costretto ad inseguire perdendo circa 1’30” per una foratura. Grandi performance si aspettano anche dalla Renault Twingo R2 affidata a Jacopo Trevisani, in cerca di soddisfazioni nel Trofeo riservato alla millesei francese.

CARELLA-ANTIBES (Custom)Power Car Team ha conosciuto, lo scorso fine settimana, una nuova ed esaltante soddisfazione, grazie ad Andrea Carella ed alla Peugeot 208 R2. Al Rally di Antibes, in Francia, il giovane ingegnere piacentino, in coppia con Bracchi ha vinto la seconda prova del Trofeo Peugeot che vedeva al via ben 30 concorrenti. La gara di Carella è stata magistrale, senza mai aver visto prima il percorso (220 chilometri di Prove Speciali), nei due giorni di gara ha svolto un grande lavoro di tattica, utilizzando soltanto otto pneumatici, a conferma del notevole risultato ottenuto, ampiamente riconosciuto dagli avversari ed addetti ai lavori.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.