Power Car Team muove verso il Rally del Friuli

0
Download PDF

Pronta un’importante formazione per il quarto appuntamento del CIWRC, in quello che si preannuncia come un weekend ad alto tasso adrenalinico, dato l’elevato livello tecnico di tutti gli equipaggi al via.

Schio (Vicenza), 29 agosto 2018 – Prosegue il cammino della squadra scledense nel Campionato Italiano WRC, pronta ad affrontare al meglio, nei giorni 31 agosto e 1 settembre, il 54° Rally del Friuli Venezia Giulia.

Una Peugeot 208 T16 R5 è pronta per essere portata in gara da Andrea Carella, nuovamente in coppia con Enrico Bracchi. Il pilota piacentino, reduce dal passo falso del “Marca”, si presenta in Friuli consapevole di dover dare il massimo per rimanere agganciato alla parte alta della classifica, potendo sfruttare anche l’assenza momentanea dell’attuale leader Forato.

In campo ci sarà anche un terzetto di Peugeot 207 S2000, affidate agli equipaggi Bizzotto-Tommasini, Liburdi-Colapietro e Trentin-Coletti. Giampaolo Bizzotto (nella foto Bettiol), che si presenta da leader di classe, dopo essersi dimostrato veloce ed efficace in tutti i primi tre appuntamenti della serie CIWRC, sarà impegnato a difendere la vetta ed arginare i sicuri attacchi del diretto avversario che lo tallona in classifica. Sarano chiamati ad una prestazione di livello anche Stefano Liburdi e Mauro Trentin i quali, occupando al momento rispettivamente la terza e quarta posizione in classifica, restano di diritto i contendenti ad un posto sul podio finale, considerato che siamo appena a metà campionato e i giochi sono ampiamente aperti.

Completano la ricca partecipazione all’evento anche gli equipaggi formati da Paolo Menegatti-Matteo Gambasin e Cristian Marsic-Daniela Festa, entrambi su Renault Clio S1600. Menegatti, reduce da una prestazione super allo “Schio” e grande conoscitore della S1600 francese, parte come testa di classe e non è certamente intenzionato a perdere il primato; Marsic, che torna al volante dopo la bella avventura del Rally Montecarlo 2017, si presenta al via del rally di casa molto motivato, cercando di sfruttare al meglio la pluriennale esperienza acquisita.

L’evento, che si articola su otto prove speciali per un totale di 117,400 km di prove cronometrate, parte dei 424,470 del percorso totale, avrà inizio venerdì sera con lo svolgimento delle PS “Porzus” e “Città dello Sport e del Benstare”, per proseguire l’indomani con le restanti sei prove e l’arrivo in Piazza Libertà a Udine.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy