Power Car Team: vittorie d’effetto dalla Sardegna “mondiale” alla Turchia

0
Download PDF

Mauro Trentin e la Peugeot 207 S2000 hanno vinto entrambe le gare previste al Rally d’Italia allungando in classifica ed in Turchia il giovane Avci ha centrato il successo al Bursa Rallisi, su asfalto.

Trentin-De MarcoSCHIO (VI) – Power Car Team ha trascorso il fine settimana appena passato con la soddisfazione di ben tre successi assoluti. È accaduto al Rally d’Italia-Sardegna, per la parte riservata al Trofeo Rally Terra, ed al 40° Yeºil Bursa Rallisi, in Turchia, terza prova stagionale del Campionato Nazionale.

Mauro Trentin, Alice De Marco (Peugeot 207 S2000 #101, Movisport)

Mauro Trentin, Alice De Marco (Peugeot 207 S2000 #101, Movisport)

Al Rally d’Italia, la Peugeot 207 S2000 affidata Mauro Trentin ha vinto entrambe le tappe, che rappresentavano, per regolamento, due gare distinte, quindi prendendo doppio punteggio. È stata una gara condotta in modo magistrale, dal pilota trevigiano affiancato da Alice De Marco, sia sotto l’aspetto tattico che sotto quello puramente cronometrico. La vettura, in due giorni trascorsi su un percorso estremamente accidentato non ha dato alcun segno di cedimento, l’affidabilità ha consentito di raggiungere un doppio obiettivo importantissimo, per l’equipaggio, per l’economia della classifica del Trofeo Terra. -“Un rally durissimo, con prove lunghe e molto difficili ha detto Trentin al traguardo è stato importante mantenere una strategia conservativa. Abbiamo attaccato solo quando vi erano le condizioni, sempre cercando di evitare rischi che avrebbero compromesso tutto”.

Mauro Trentin, Alice De Marco (Peugeot 207 S2000 #101, Movisport)

Mauro Trentin, Alice De Marco (Peugeot 207 S2000 #101, Movisport)

Trentin adesso guida con sicurezza la classifica del Campionato con 45 punti, undici in più del diretto inseguitore Ricci, guardando così con fiducia al prossimo appuntamento del Trofeo Rally Terra al Rally di San Marino di metà luglio. Sfortuna invece per Maurizio Morato, al via con una Peugeot 208 R5. Per il gentleman driver una prima tappa importante, secondo di Classe R5 ed una seconda con un altro volto, essendosi dovuto ritirare per un’uscita di strada, danneggiando irrimediabilmente il radiatore acqua.

yagiz-avci-portraitLa voglia di vittoria in Turchia, per Yagiz Avci, è stata anche in questo caso soddisfatta. Pure lui al via della gara con la Peugeot 207 S2000, reduce da due secondi posti nonostante dovesse trovare il miglior dialogo con la vettura, al 40° Yeºil Bursa Rallisi, su asfalto, ha trovato il successo assoluto, non riuscendo però a prendere la vetta della classifica in quanto il diretto rivale Avcioðlu (Ford) è arrivato secondo assoluto nel finale di gara, da quarto che era. Soddisfazione da parte dell’entourage del driver turco, che ha potuto nuovamente constatare l’affidabilità e la competitività della 207, con la quale adesso si andrà ad affrontare, nel mese di luglio, il quarto appuntamento, tornando sulle strade sterrate del Bosforo.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.