Presentato il 15° Rally Campagnolo

0
Download PDF

La tradizionale conferenza di presentazione a stampa ed autorità si è tenuta  nella tarda mattinata odierna presso Palazzo Trissino sede del Comune di Vicenza. Tante le aspettative per il rally vicentino, giro di boa del Campionato Italiano Rally Auto Storiche

Isola Vicentina (VI), 20 maggio 2019 – E’ stata la spettacolare ed  imponente Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino ad ospitare stamane, la conferenza di presentazione alle autorità, stampa e sponsor della quindicesima edizione del Rally Campagnolo Storico e delle abbinate gare di regolarità 11° Campagnolo Historic regolarità sport e 2° Campagnolo Legend regolarità a media.

Tre gare in una, tre manifestazioni che si fregiano di ben sette titolazioni, cinque per il rally e una testa per le due gare di regolarità, che fanno presagire un importante afflusso d’iscritti nelle giornate di venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno, come ha auspicato il Presidente di ACI Vicenza Luigi Battistolli, il primo a prendere la parola. Ha poi preso la parola l’Assessore allo sport di Vicenza, Matteo Celebron il quale ha sottolineato la soddisfazione di aver messo a disposizione la zona di Campo Marzo e in particolare Viale Dalmazia dal quale il rally scatterà nella serata di venerdì 31 maggio dando anche un segnale di volontà di riqualificazione della zona. Gli ha fatto eco Aldo Munarini, omologo del comune di Schio che da cinque anni è diventata uno dei cardini della manifestazione offrendo sia lo spazio per il riordino in centro città, quanto quello per il parco assistenza; ma non solo per i due momenti “statici” del rally, visto che la prova di Santa Caterina, si correrà nel territorio scledense.

Francesco Gonzo, Sindaco di Isola Vicentina il cuore pulsante dell’evento nato nel 2005, ha confermato una volta di più l’orgoglio di aprire le porte ad un evento tra i più importanti del settore delle auto storiche a livello nazionale e che ogni hanno porta visibilità e lavoro per le attività della zona.

A chiudere la carrellata d’interventi, Renzo De Tomasi presidente del Rally Club Team e “patron” del Rally Campagnolo da lui riportato in auge riaccendendo le emozioni e le sfide che dal 1973 al 1977 le strade vicentine vissero grazie alla gara ideata da Zeffirino “Ceo” Filippi, presente in sala; De Tomasi ha illustrato le caratteristiche del percorso con le novità, prima tra tutti quella di aver studiato un percorso molto raccolto, ma allo stesso tempo impegnativo per gli equipaggi ed agevole per le squadre di assistenza.

Sono già numerose le iscrizioni giunte alla sede del Rally Club Team ma altre se ne attendono visto che il termine di chiusura è fissato per le 24 di sabato 25 maggio prossimo.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy