Primi punti nell’Under 25 per Baruffa-Brachi al San Marino Rally

0
Download PDF

Soddisfazione per Giovanni Benvenuto Baruffa e Simone Brachi al loro primo anno completo nel Campionato Italiano Rally Terra. L’equipaggio poco più che ventenne conclude l’impegnativa esperienza al San Marino Rally con una serie di riscontri incoraggianti, importanti per affrontare il proseguo della stagione con entusiasmo

San Marino (RSM) – Siamo solo all’inizio di un percorso di crescita nei rally al volante della Peugeot 208 R2B, ma la passione e l’impegno stanno cominciando a emergere. La 48° edizione del San Marino Rally, disputata nell’ultimo week end di agosto, ha raggruppato tutte le insidie della specialità ed è stato un passo importante nella maturazione dei giovani ventenni Giovanni Benvenuto Baruffa e Simone Brachi.

I difficili sterrati tra San Marino e le  provincie di Arezzo e Urbino sono stati una palestra di guida ma anche di strategia. Strade ghiaiose e inevitabilmente scivolose, alternate a tratti rocciosi e sconnessi hanno messo a dura prova l’equipaggio e la meccanica. La polvere, gli ultimi km di gara percorsi all’imbrunire, le note prese nelle ricognizioni e affinate tra un passaggio e l’altro. Questa gara del Campionato Italiano Rally Terra non ha fatto sconti a nessuno e anche il pilota bresciano ha dovuto fare i conti con una foratura che alla fine gli ha fatto perdere molti secondi, ma non il piacere di vedere il traguardo ai piedi del Monte Titano.

Non è stato facile al debutto su queste strade con una vettura impegnativa come la Peugeot 208 R2, ma anche per questo aver visto il traguardo ha un sapore particolare per me e il mio navigatore Simone” racconta Giovanni Baruffa.

“In poco più di 60 km di prove cronometrate abbiamo incontrato tante situazioni diverse che sono alla base dei rally e posso sicuramente dire che ritorniamo a casa con un buon bagaglio di esperienza che sarà molto importante per la seconda parte della stagione, dove inizieremo a guardare il cronometro. Oggi nella ripetizione delle prove speciali mi sembra di aver guidato meglio. I tempi sono leggermente migliorati, specialmente in rapporto alle condizioni delle strade sempre più scavate dalle oltre 80 vetture al via, e queste condizioni hanno creato qualche problema alle vetture a due ruote motrici. Concludo dicendo che è stata un’altalena di sensazioni forti e per questo voglio ringraziare il preparatore Alessandro Baldon e mio papà Albrecht per il grande supporto tecnico e umano che ho ricevuto in tutto il week end. Come capita il giorno dopo le gare,

passata la stanchezza, comincio a contare i giorni per risalire sull’auto da gara”.

Dopo l’ottavo posto tra gli Under 25 e il quarto tra gli equipaggi al via della classe R2B con la Peugeot 208 conquistati al San Marino Rally, Giovanni e Simone saranno al via del Rally dell’Adriatico, il prossimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, alla fine di settembre. Una gara completamente diversa rispetto a quella appena conclusa con prove speciali molto veloci e un fondo più compatto e meno severo per la meccanica delle vetture. Per Baruffa-Brachi sarà innanzitutto un’altra grande opportunità per fare esperienza e lottare con gli altri giovanissimi del campionato.

CIRT 2020: Calendario

  • 08-09 agosto: 14° Rally Città di Arezzo Creste Senesi Valtiberina (Ar)
  • 29-30 agosto: 48° San Marino Rally (RSM)
  • 26-27 settembre: 27° Rally Adriatico (Mc)
  • 20-22 novembre: 11° Tuscan Rewind (Si) coeff. 1,5
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.