Primi punti per Laurencich e Sandel nel Raceday

0
Download PDF

Avvio positivo nel challenge dedicato agli amanti dello sterrato, con i portacolori di Xmotors che mettono il primo fieno in cascina, in vista del Prealpi Master Show.

MONTEBELLUNA (TV), 22 Novembre 2018 – Debutto più che positivo per Xmotors al primo atto del Challenge Raceday Rally Terra, il quale vedrà i funamboli del traverso sfidarsi tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019.

Alla dodicesima edizione del Rally delle Marche, andata in scena nel recente fine settimana, erano due i portacolori battenti bandiera della compagnia di Montebelluna, entrambe in grado di raccogliere i primi punti per il proprio bottino stagionale.

Prima uscita da calcolatore per Federico Laurencich, all’esordio sulla terra marchigiana con la Ford Fiesta R5 griffata Xmotors, il quale ha saputo prendere le misure, evitando inutili rischi, per maturare una buona dose di esperienza in ottica campionato.

Affiancato da Emanuela Florean alle note l’alfiere della scuderia Gorizia Corse ha patito l’assenza di una sessione di test ma ha saputo comunque chiudere in modo positivo la trasferta.

Grazie al sesto posto di classe R5 il pilota goriziano, in campionato, occupa attualmente la decima piazza nell’assoluta, la settima posizione nel raggruppamento B, e la quinta nel trofeo Pirelli di categoria.

“Siamo soddisfatti a metà” – racconta Laurencich – “perché ci siamo resi ben presto conto che, senza fare test, è impossibile andare al passo dei migliori con queste vetture. Il percorso di gara, inoltre, era molto variegato. Una speciale condita da molte pietre ed un’altra veloce, con fondo molto compatto. Xmotors si è confermata una realtà altamente professionale e la Fiesta R5 non ci ha dato alcun tipo di problema. Siamo contenti di aver raccolto i primi punti per il campionato e contiamo, al prossimo Prealpi Master Show, di poter dare una bella spinta alle nostre ambizioni nella serie. Sarà la nostra unica gara di casa, per così dire, e daremo il massimo per raccogliere il miglior risultato possibile, cercando di guardare al 2019 con fiducia.”

Più raggiante sicuramente l’altro portacolori di casa Xmotors, Fabio Sandel, il quale ha riabbracciato con gioia la guida su terra, chiudendo con un buon settimo posto tra le vetture di produzione.

Il pilota di Miane, assieme ad Omar Scussat, una volta imbracciato il volante della Mitsubishi Lancer Evo X, targata GF Racing, si è sentito nuovamente a casa, nonostante si trattasse dell’esordio sugli sterrati marchigiani.

La settima posizione in classe N4 si traduce nella sesta piazza, nel raggruppamento C.

“Ci siamo divertiti tantissimo al Marche” – racconta Sandel – “ma abbiamo pagato la prima volta sulla Lancer e su queste speciali. Abbiamo raccolto tanto anche se i tempi non sembrano dimostrarlo. Un grazie di cuore a Michele Piccolotto, il quale ci ha fornito ottimi consigli ed insieme al quale abbiamo trovato un bel setup. Non disponevamo di una gomma performante come la concorrenza, questo ci ha penalizzati abbastanza. Adesso puntiamo dritti al Prealpi.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy