Quarta prova del CRV a Franciacorta. Vincono Figerod, Felappi, Giardina e Ioverno

0
Download PDF

Gara magistrale per Luca Figerod, su Kawasaki, nella quarta prova del CRV disputata all’autodromo Daniel Bonara di Franciacorta, che si è aggiudicato la classe 1000 Expert. Partito molto veloce al secondo start, Figerod ha dato subito l’impressione di essere padrone della gara ed allunga sui più diretti avversari, tra questi Marrco Manna, su Bmw, che alla fine si deve accontentare del secondo posto con quasi 4 secondi di distacco. Terzo posto per William Venesia, su Bmw, oggi mai veramente in gara per il primato. Dietro a lui chiude, molto staccato, Alessio Castelnuovo, su Bmw. Con questo quarto secondo posto Manna consolida la sua posizione di leader del Campionato.
La gara era stata sospesa al primo gir, per una caduta di Alessandro Manfredda, iscritto nella categoria Expert 600. Bandiera rossa e nuova partenza per una gara di 8 giri.
Nella 600 Expert Davide Felappi, su Yamaha, ha fatto gara solitaria chiudendo con quasi 9 secondi di vantaggio su Alessio Bronzini, su Kawasaki. Terzo posto per Alberto Pignatale, su Kawasaki, che è riuscito a tenersi alle spalle Andrea Mardegan, su Btt D2V Byte Therai. Fabrizio Giardina, su Bmw, vince allo sprint la 1000 Roockies, su David Benedetti, su Honda. Terzo posto per Sergio Aliano, su Bmw. In questa categoria esce di scena per problemi tecnici Daniele Angelosanto, su Ducati, che stava disputando una buona gara.
Infuocata come sempre la 600 Roockies con un Jarno Ioverno, su Kawasaki, che torna a vincere precedendo Mauro Tommasi e Simone Ierardi, entrambi su Honda. Quarto posto per Marco Ghidini, su Suzuki.
Tra le wild Card ha destato sorpresa Giovanni Altomonte che ha girato con il passo di Davide Felappi ed alla fine è risultato più veloce. In questo gruppo è invece stato costretto al ritiro per problemi tecnici Paolo Viarenghi.
al secondo start dopo la sospensione della gara al primo giro per l’uscita di scena di Alessandro Manfredda, iscritto nella categoria Expert 600, a causa di una caduta.
Ce purtroppo da registrare una brutta caduta di Fabio Marchignoli, su KTM 1000, nella Q1 del mattino che lo escludeva dalla possibilità di prendere parate alla gara.

Download PDF
Condividi