Rally Città di Bassano: iscrizioni aperte  fino al 21 settembre

0
Download PDF

Posticipata la data di chiusura delle iscrizioni del rally moderno organizzato dalla Bassano Rally Racing: ci sarà tempo fino a venerdì prossimo per inviare  l’adesione al 35° Rally Città di Bassano. Foto archivio Marino Pellegrino

Bassano del Grappa (VI), 16 settembre 2018 – Con l’approvazione del Regolamento Particolare di gara, è stata anche posticipata la data di chiusura delle iscrizioni al 35° Rally Città di Bassano, che si svolgerà nelle giornate di venerdì 28 e sabato 29 settembre prossimi. Confermata invece la data del 17 settembre quale termine ultimo per le adesioni al 13° Rally Storico.

Nel frattempo stanno pervenendo i moduli per entrambe le gare che, grazie anche alle numerose validità, promettono altrettante sfide sportive a partire da quelle della Mitropa Rally Cup per entrambi i rally, passando per la Coppa Italia Rally della Zona 2, al Campionato Regionale con coefficiente 1.5, oltre ai Trofei Rally Renault Clio R3, Twingo R2 e Twingo R1 di Zona; a queste si aggiunge anche quella del Trofeo di seconda zona delle auto storiche, quarto e decisivo round della Serie promossa da Aci Sport.

L’apertura delle iscrizioni, avvenuta martedì 28 agosto scorso, ha confermato quella che è oramai una delle tante tradizioni del Rally Città di Bassano: come avvenuto negli anni scorsi, il primo modulo a pervenire in sede della Bassano Rally Racing è stato quello del veterano Remigio Baù. Il pilota di Stoccareddo, detiene un ulteriore singolare record viso che è stato al via in trentatré delle trentaquattro edizioni precedenti, saltandone solamente una per un problema di salute. Una dedizione assoluta al rally bassanese, che difficilmente trova riscontri in altre gare.

E’ notevole anche l’interesse suscitato dalla scelta del percorso per l’edizione del 2018 che oltre alla “Valstagna” immancabile ed importante tassello e alla conferma del “Monte Corno”, ripropone la sempre gradita “Marcesina” e va a rispolverare dopo molti anni la “Laverda”: un mix di prove speciali, tutte di lunghezza superiore ai 10 chilometri, che saprà soddisfare anche i palati più fini.

In attesa del via alle ricognizioni, previste dalle 8.30 alle 17.30 di sabato 22 settembre, e nella stessa fascia oraria di giovedì 27, sono stati predisposti appositi controlli, soprattutto sulla Laverda, al fine di scongiurare il fenomeno delle ricognizioni abusive, per le quali sono previste sanzioni e l’esclusione dalla gara.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy