Rally Città di Camaiore. Vittoria al cardiopalma di Pisani-Manfredi

0
Download PDF

Appena un secondo il distacco tra Pisani che bissa il successo dello scorso anno e Gaddini che si aggiudica quattro dei sei tratti cronometrati e si deve accontentare della piazza d’onore. Entrambi i protagonisti con le Renault Clio R3 hanno preceduto un sorprendente e veloce Bartolozzi invece con la Clio Williams.

Camaiore_2015_GADDINI INNOCENTI CLIO R3 (Custom)LIDO DI CAMAIORE (LU) – Una gara tirata la 21 edizione del Rally Città di Camaiore che ha visto per Gaddini aggiudicarsi quattro prove e Pisani le rimanenti due, per quattro prove è stato in testa Gaddini in coppia con Innocenti,  ma nella penultima prova, quella più lunga, Pisani navigato dalla Manfredi ha inflitto all’avversario ben 6”1 recuperando così i 5” secondi di scarto e passando così in testa per 1”1. Nell’ultimo e decisivo tratto cronometrato perciò  Gaddini pur aggiudicandosi la prova (di appena 1/10 di secondo) ha così lasciato la vittoria al costante e veloce duo Pisani-Manfredi che bissa la vittoria della scorsa edizione. Una gara quindi tiratissima quella organizzata dalla Scuderia Balestrero con la collaborazione della Camaiore Motorsport che ha visto protagonisti oltre che Pisani e Gaddini anche un altro pilota il locale Bertolozzi che con Ragghianti aveva invece, per la prima volta a disposizione, una sempre efficiente Renault Clio Williams costantemente in zona podio.  Una piacevole sorpresa quella di Bertolozzi che dopo alcune stagioni con ampie soddisfazioni a bordo della piccola Fiat Seicento ha ben sfruttato la Clio Williams.

Camaiore_2015_BERTOLOZZI RAGGHIANTI CLIO WILLIAMS (Custom)Soddisfacente la quarta piazza assoluta di Panzani che con la Baldacci esordiva con la Renault Clio R3T con l’intento di prendere conoscenza della vettura Turbo in ottica della stagione 2016. Quinta piazza per il rientrante Moriconi che con la Ramacciotti aveva a disposizione una Renault Clio S1600 e che ha preceduto il siciliano Runfola che con Pollicino era per la prima volta a gareggiare in terra toscana. La settima piazza ha visto Pierotti affiancato dalla Milli in cerca nella prima parte di gara del giusto setup. Federighi questa volta navigato da Brugiati riesce a risalire fino all’ottava piazza assoluta con la sempre efficiente Clio Williams precedendo il vincitore del gruppo N il locale Pierucci che con Dalle Luche ha lottato per tutta la gara in gruppo con Barsotti-Giovacchini entrambi su Renault Clio RS e giunti così nell’ordine.

Nelle storiche ha primeggiato l’equipaggio Lenzetti-Piccinini su Lancia Fulvia, mentre secondi Falchetti-Mischi su Renault Alpine A110.

Tra gli altri vincitori di categoria da mettere in evidenza Pieruccini che ha colto la vittoria della classe A6 con la sua Peugeot 106 Rallye e il campione in carica dell’Open Rally Marchetti che invece si aggiudica la classe A5 su MG ZR 105. Tra i ritiri illustri invece da citare quello del noto giornalista RAI Leonarduzzi il cui navigatore Perna, dopo le verifiche pre gara ha subito un incidente (un carrello gli è passato su un piede) ed ha riportato la frattura di un osso del metatarso impedendogli così di essere al via.

La gara si è dimostrata altamente selettiva, sono infatti 89 gli equipaggi che sono riusciti a vedere la bandiera a scacchi finale dei 133 partiti questa mattina dal Pontile di Lido di Camaiore.

Prossimo appuntamento organizzativo della Scuderia Balestrero sarà il Rally della Val d’Orcia in programma il 31 ottobre 1 novembre gara valevole per il Race Day che interesserà i tratti sterrati nel senese con epicentro dal borgo di Radicofani e che sempre più affascinano gli appassionati di tutta Italia.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.