Rally dei Laghi: scelta la miss, si aspetta la presentazione ufficiale

0
Download PDF

La corsa varesina ha eletto Lara Marchi quale madrina 2018. Venerdì 2 marzo c’è stata la tradizionale cena pregara mentre giovedì mattina si terrà la conferenza stampa. Indetto il Trofeo ViviVararo per il passaggio più spettacolare sul Cuvignone1. La Coppa Italia è al via e le WRC sono pronte a scaldare i motori! Iscrizioni aperte fino al 6 marzo.

VARESE – Gli eventi preliminari del Rally dei Laghi 2018 si susseguono e negli scorsi giorni si sono tenuti due importanti appuntamenti che, come da tradizione riscuotono sempre un ottimo seguito. Se molti sono già proiettati verso la conferenza stampa di giovedì mattina, 8 marzo, presso l’ippodromo Le Bettole-Magugliani Arena, in parecchi non hanno voluto mancare alla sfilata delle Miss così come alla cena conviviale dello scorso fine settimana.

Miss Rally– Si chiama Lara Marchi, ha diciassette anni, vive a Malnate e di professione fa la barista. Questo è il profilo di Miss Rally dei Laghi 2018. Nella serata di gala tenutasi sabato 3 marzo presso Villa Porro Pirelli ad Induno Olona con l’organizzazione affidata come sempre allo Studio Fotografico Eugenio Barbaresco, numerose ragazze hanno sfilato davanti ad una giuria composta da sponsor, piloti e rappresentanti istituzionali; con la brillante conduzione del cabarettista Max Pieriboni e della Miss 2015 Micol Antioco, la serata ha visto anche la premiazione di Melissa Mascetti (Premio Colombo Gioielli), Corinne Fontolan (Targa Magugliani Busto) e Irene Parise (Nissan Top Cars). Lara Marchi succede così ad Alexia Cunico (Miss 2013), Erika Ambesi (2014), Micol Antioco (2015), Martina Piazzo e Giulia Massara (2017).

Cena– Venerdì 2 marzo si è tenuto l’ormai tradizionale saluto pregara da parte degli organizzatori, una cena informale che ogni anno è per molti piloti motivo di incontro per “lanciare” nuove goliardiche sfide e per sentire le voci dei protagonisti: presso il Ristorante Gigliola di Casere, l’Asd Rally dei Laghi ha chiamato a raccolta numerosi concorrenti, lo staff operativo, gli sponsor e i tanti che hanno voluto iniziare ad entrare in clima gara ascoltando le parole di Andrea Sabella, patron della corsa, che ha spiegato in merito alla rinnovata logistica e al cambio di data. Con l’occasione il team leader della Asd Rally dei Laghi ha snocciolato alcuni positivi numeri relativi ai concorrenti che saranno presenti; tali dati si vogliono ulteriormente incrementare giacché, come comunicato dallo stesso Sabella, le iscrizioni rimarranno aperte ancora fino al 6 marzo: “un particolare ringraziamento lo voglio fare all’Automobile Club di Varese che è un Ente che dà un apporto fondamentale alla nostra manifestazione; ci piace pensare che quest’anno la gara avrà il suo quartier generale proprio laddove, nel 1979, partiva la prima edizione del Rally Aci Varese, capostipite della nostra gara”.

Trofeo Vivi Vararo– La partecipazione attiva di gruppi ed enti è sfociata anche con l’istituzione di uno speciale premio indetto dai cittadini di Vararo: il trofeo ViviVararo verrà assegnato all’equipaggio che nel corso della PS2 Cuvignone Lungo effettuerà l’inversione più spettacolare nel punto in cui verrà posizionata la chicane nei pressi del cimitero di Vararo. “Siamo felici di questo premio -ha detto Sabella- perché Vararo è un piccolo paese ma fondamentale per la configurazione di una prova speciale unica ed indispensabile per la nostra corsa: il Cuvignone è celebre in tutta Italia ed è bello che Vararo voglia essere protagonista al passaggio delle vetture.”

Coppa Italia al via– Il Rally dei Laghi sarà il primo appuntamento della Coppa Italia Rally 2018; la serie prevede la partecipazione di tutte le categorie di vetture possibili ed in particolare delle World Rally Car, le potenti “regine” dei rally che attraverso la loro trazione integrale ed il turbo, riescono ad erogare tra i trecento ed i trecentotrenta cavalli. Considerando le quattro zone totali, la gara varesina sarà la prima a disputarsi e per questo permetterà di avere gli occhi addosso di tutti gli appassionati del motorsport tricolore.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi